Serie A, risultati e commenti 29ma giornata. Classifica definitiva e marcatori

Milano, 13 marzo 2016 – I posticipi di questa 29ma giornata di campionato di calcio di serie A si concludono con i risultati Palermo-Napoli 0-1 al Barbera e Lazio-Atalanta 2-0 all’Olimpico. L’anticipo domenicale ha visto scontrarsi Chievo Verona e Milan incontro terminato a reti inviolate.

Nel pomeriggio fanno bene il Carpi che vince in casa sul Frosinone per 2-1, il Genoa che vince in casa sul Torino per 3-2 e la Roma che vince in trasferta a Udine per 1-2. Solo un pari (1-1) per Fiorentina ed Hellas Verona, punto che basta ai viola per raggiungere l’Inter al quarto posto. Vediamo di seguito tutti gli incontri previsti oggi.

Nell’anticipo della ventinovesima giornata di campionato di serie A venerdì l’incontro tra Juventus e Sassuolo è terminato con il risultato di 1-0 per i bianconeri. Negli anticipi di sabato sera l’Inter si è imposta sul Bologna per 2-1 mentre l’Empoli e la Samp hanno pareggiato.

I posticipi di domenica:

Lazio – Atalanta 2-0, Stadio Olimpico di Roma domenica 13 marzo 2016 alle 20:45 con diretta Sky e Mediaset Premium. Gol: 68′ Klose, 90+5′ Klose.

Palermo – Napoli 0-1, Stadio Renzo Barbera di Palermo domenica 13 marzo 2016 alle 20:45 con diretta Sky e Mediaset Premium. Gol: 23′ Higuain (R). Il Napoli passa 1-0 a Palermo grazie ad un rigore di Higuain (Rocchi punisce una trattenuta su Albiol di Andjelkjovic) e si riporta a 3 punti dalla Juve e a +5 sulla Roma. Palermo vicino al pari a fine 1° tempo ma Reina è salva su Vazquez lanciato a rete. Insigne sfiora 2 volte il raddoppio.

Le partite di domenica pomeriggio:

Carpi – Frosinone 2-1, Stadio Alberto Braglia di Modena domenica 13 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky e Serie A Tim Tv. Gol: 27′ Bianco, 72′ Dionisi, 90′ De Guzman (R).

Fiorentina – Hellas Verona 1-1, Stadio Artemio Franchi di Firenze domenica 13 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky e Mediaset Premium. Gol: 40′ Zarate , 87′ Pisano.
Eros Pisano: “Era importante mandare un segnale alle altre squadre che come noi lottano per salvarsi”. “Se siamo questi possiamo continuare a crederci, oggi abbiamo giocato bene contro una grande squadra. Questa squadra ha i mezzi per poter credere alla salvezza”. “I nostri tifosi non ci abbandonano mai e grazie anche a loro siamo sulla strada giusta”.

Genoa – Torino 3-2, Stadio Luigi Ferraris di Genova domenica 13 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky e Mediaset Premium. Gol: 4′ Immobile, 15′ Immobile, 20′ Cerci (R), 45′ + 2′ Cerci (R), 66′ Rigoni.
Goran Pandev: “La rete mi manca tanto, ma oggi era importante vincere. La classifica è migliore e speriamo di andare avanti così”. “Ho dato sempre il massimo. Venivo da un momento difficile. Qua si corre tanto, ma l’importante è che siamo tornati”.

Udinese – Roma 1-2, Stadio Friuli Dacia Arena di Udine domenica 13 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky e Mediaset Premium. Gol: 15′ Dzeko,
74′ Florenzi. 85′ Fernandes.
Alessandro Florenzi: secondo posto? “Questo è il campo che lo dice. Per il momento siamo sotto ma vogliamo dire la nostra senza progetti futuri”. “Potevamo forse gestire meglio dopo il 2-0. Abbiamo fatto una buona difesa e abbiamo portato a casa una vittoria meritata”. “Una rete di grande qualità? E’ la fotografia della qualità della Roma e di quello che proviamo in settimana. Possiamo dare ancora tanto”.
Bruno Fernandes: “E’ una sconfitta che fa male per quello che abbiamo fatto”. La panchina di Stefano Colantuono è a rischio. Si parla di un possibile arrivo dell’ex Alessandro Calori.

Anticipo domenicale: Chievo Verona – Milan 0-0 Stadio Marc’Antonio Bentegodi di Verona domenica 13 marzo 2016 dalle 12:30 con diretta Sky, Mediaset Premium e Serie A Tim Tv. Il Milan non è riuscito a riscattare il ko con il Sassuolo,il Chievo conquista un punto in casa per consolidare la classifica. Avvio con veronesi aggressivi. Al 19′ si infortuna Donnarumma, entra Abbiati costretto subito a una doppia parata su Floro Flores e Birsa. Al 55′ pericoloso Bacca di testa,al 74’doppio palo Milan con Abate e Bertolacci rossoneri che spingono, ma al 90’annullato per offside un gol a Cacciatore.
Sinisa Mihajlovic: “con questa squadra è difficile fare di più”. Ignazio Abate: “Non basta quello che abbiamo fatto. Senza cattiveria non andiamo da nessuna parte. Ci aspettano partite difficili, la finale di coppa Italia da giocare, altrimenti a fine anno ripeteremo sempre le stesse cose”.
“Non dobbiamo accontentarci del sesto posto altrimenti rischiamo pure quello”.
Rolando Maran “Abbiamo approcciato la gara con grande personalità, non abbiamo mai corso rischi e abbiamo avuto tante occasioni per portarci in vantaggio. La prestazione è stata importante sotto il profilo dell’interpretazione, della qualità e del sacrificio, meritavamo i tre punti”. Salvezza? “purtroppo il discorso non è ancora chiuso. Siami vicini alla meta ma ci sono ancora tanti scontri diretti che non possiamo sbagliare”.

Gli anticipi di sabato:

Inter- Bologna 2-1, Stadio Giuseppe Meazza di Milano sabato 12 marzo 2016 alle 20:45 con diretta Sky e Mediaset Premium. Inizio strano con Icardi e Destro, le due prime punte,che s’infortunano in un quarto d’ora e vengono sostituiti. Inter senza molti sbocchi,Ljajic dà la scossa colpendo il palo esterno. Miranda, di tacco, dà l’illusione del gol. Nel secondo tempo Bologna che controlla, ma viene steso da due corner consecutivi. Al 72′ sponda involontaria di Donsah per il comodo tocco di testa di Perisic;al 76′ girata di D’Ambrosio. Al 90′ fa centro Brienza su palla persa.
Distorsione al ginocchio per Icardi: ansia per l’infortunio ad Icardi. “Distorsione al ginocchio destro da valutare nei prossimi giorni”. A Roma mancherà Palacio, squalificato.
Donadoni: scorretto parlare di Italia o Milan – “Tutte le attenzioni mi fanno piacere, anche quelle della mia famiglia. Al momento ci sono un allenatore e un ct sulle panchine di Milan e Nazionale e penso sia scorretto parlarne ora. Posso solo dire che sono sotto contratto con il Bologna e sono contento di esserlo. Quindi guardo al futuro con serenità”.

Empoli- Sampdoria 1-1, Stadio Carlo Castellani di Empoli sabato 12 marzo 2016 alle 18:00 con diretta Sky. I gol:Quagliarella al  42′ e Laurini all’82’. Empoli parte aggressivo con Maccarone e Zielinski.Clamoroso palo di Pucciarelli. Al 34′ è Quagliarella a farsi pericoloso, e proprio lui, complice una deviazione di Laurini, segna al 41′ il gol di vantaggio per i blucerchiati. Nella ripresa la gara resta combattuta,al 70′ è ancora Quagliarella a sfiorare il gol.Poi la zampata dell’Empoli:punizione di Rui, Laurini svetta e pareggia. Ultimo brivido per l’Empoli con punizione di Lazaros parata da Skorupski.
Massimo Ferrero (presidente Sampdoria): “Non penso che abbiamo sofferto, la partita è stata bella. Nel calcio si vince e si perde”. “Sono sempre stato molto sereno. Montella è una garanzia, insegna il vero calcio e ora i ragazzi si sono adeguati al suo gioco. E’ sempre difficile arrivare in corsa”.
Laurini: gol? Grande emozione: “Una grande emozione, una bella soddisfazione per il pareggio. Non è stato un periodo bello: è stato importante aver fatto di nuovo punti. Peccato però non aver vinto. Giocando così siamo comunque ottimisti per il futuro”.

L’anticipo di venerdì

Juventus-Sassuolo 1-0 . Juventus Stadium di Torino venerdì 11 marzo 2016 alle 20:45 con diretta Sky, Mediaset Premium e Serie A Tim Tv. Arbitro Domenico Celi.
La Juve supera 1-0 il Sassuolo e si pone provvisoriamente a +6 sul Napoli. Buffon supera l’imbattibilità di Zoff di 903′. L’unico gol della partita viene segnato al 36′ da Dybala. Nella ripresa Khedura e Cuadrado sciupano il raddoppio. Claudio Marchisio si complimenta con Gigi Buffon per il record meritato superando il record bianconero di tutti i tempi di Zoff (903′) e vicinissimo al primato assoluto di Sebastiano Rossi (929′): “Gigi è importantissimo per noi non solo in campo, ma anche negli spogliatoi, lo è come calciatore, capitano e uomo”. Poi ancora: “Questo record arriva meritatamente per una persona che dimostra tutti i giorni la sua professionalità e che ha voglia di migliorarsi sempre”. Dybala commenta il gol: “Non si pensa su quei tiri, non l’ho stoppata bene e ho tirato. Manca poco alla fine e conta solo vincere, 1-0 o 10-0 è lo stesso”, afferma l’argentino. Ora il Bayern: “Nulla è impossibile”.

Classifica definitiva Serie A 29ma giornata
Juventus 67, Napoli 64, Roma 59, Fiorentina 54, Inter 54, Milan 48, Sassuolo 44, Lazio 41, Bologna 36, Chievo Verona 35, Empoli 35, Genoa 34, Torino 33, Sampdoria 32, Atalanta 30, Udinese 30, Palermo 27, Frosinone 26, Carpi 25, Hellas Verona 19.

Classifica marcatori
Higuain (Napoli) 27, Dybala (Juventus) 14, Bacca (Milan) 13, Eder (Inter) 12, Icardi (Inter) 12, Ilicic (Fiorentina) 11, Insigne (Napoli) 11, Kalinic (Fiorentina) 11, Maccarone (Empoli) 11, Salah (Roma) 11, Pavoletti (Genoa) 10, Pjanic (Roma) 9,  Ciofani (Frosinone) 8, Destro (Bologna) 8, Dionisi (Frosinone) 8, Paloschi (Chievo Verona) 8, Quagliarella (Sampdoria) 8, Soriano (Sampdoria) 8, Thereau (Udinese) 8, Belotti (Torino) 7, Candreva (Lazio) 7, Dzeko (Roma) 7, Gilardino (Palermo) 7, Anderson (Lazio) 6, Berardi (Sassuolo) 6.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *