Serie A, Risultato Bologna-Hellas Verona 0-1. Risultati, Classifica provvisoria serie A e marcatori 31ma giornata serie A

Roma, 4 aprile 2016 – Con l’ultimo posticipo tra Bologna e Hellas Verona si definisce la classifica definitiva della 31ma giornata di serie A.
Inter, Milan, Napoli e Lazio, quattro squadre che hanno in comune l’aver perso un’occasione importante.Il Napoli sconfitto a Udine è troppo lontano dal primo posto detenuto dalla Juventus, l’Inter può dire addio al terzo posto, la Roma si avvicina sempre più al Napoli, il Milan ha perso l’ulteriore occasione di confermarsi in Europa.

I posticipi

Bologna-Hellas Verona 0-1 Stadio Renato Dall’Ara di Bologna lunedì 4 aprile 2016 dalle ore 20:45.Diretta su Sky e Serie A Tim TV. Gol: 42′ Samir.

Inter-Torino 1-2 Stadio Giuseppe Meazza di Milano domenica 3 aprile 2016 dalle ore 20:45. Diretta su Sky e Mediaset Premium. Gol: 17′ Icardi (R), 55′ C.Molinaro, 73′ A.Belotti (R).
Passo falso dell’Inter che con la sconfitta contro il Toro dice addio al 3° posto. Il 1° tempo offre poco, si può dire un’unica emozione al 17′: Moretti in scivolata intercetta col braccio un tiro di Brozovic, è rigore, Icardi esegue. Nella ripresa il Toro riprende i ritmi. Handanovic si supera su Belotti (52′), poi Molinaro pareggia su assist di Maxi Lopez (55′). Inter in 10 al 57′:espulso Miranda.Dopo la pioggia, il diluvio: Nagatomo (rosso anche per lui) atterra Belotti,che firma dal dischetto il gol del vantaggio (75′).

Le partite di domenica pomeriggio

Atalanta-Milan 2-1 Stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo domenica 3 aprile 2016 dalle ore 15:00. Diretta su Sky e Mediaset Premium.Gol: 5′ L.Adriano, 44′ M.Pinilla 62′ A. Gomez.
Gomez: “Per la salvezza manca poco, non molliamo. Siamo stati aggressivi, abbiamo messo tanta voglia”.

Chievo Verona-Palermo 3-1 Stadio Marc’Antonio Bentegodi di Verona domenica 3 aprile 2016 dalle ore 15:00. Diretta su Sky.Gol: 6′ F.Cacciatore, 28′ A. Gilardino, 53′ N.Rigoni. 74′ V.Birsa.
Cacciatore: “Abbiamo superato quota 40 in classifica. Ora possiamo divertirci”…”Siamo un gruppo fantastico. Adesso vediamo dove arriveremo”.

Fiorentina-Sampdoria 1-1 Stadio Artemio Franchi di Firenze domenica 3 aprile 2016 dalle ore 15:00. Diretta su Sky e Mediaset Premium. Gol:24′ J.Ilicic, 39′ R.Alvarez.
Daniele Pradè: “I ragazzi fino al 95′ hanno provato a vincere, come avvenuto a Frosinone. Non siamo la squadra che eravamo ad ottobre-novembre ma neanche una squadra che non vince mai. Persi due punti”.
La Champions? “Finché la matematica non ci condanna, non c’è addio. Sono felice per gli applausi a Montella”.

Genoa-Frosinone 4-0 Stadio Luigi Ferraris di Genova domenica 3 aprile 2016 dalle ore 15:00. Diretta su Sky e Mediaset Premium. Gol: 43,60’e 76′ Suso. 62′ L.Rigoni.
Suso: “E’ un giorno molto buono, sono contento di aver segnato tre gol, ma l’importante era fare i tre punti. Era una gara importantissima che dovevamo vincere e lo abbiamo fatto. Ora possiamo essere più tranquilli”. “Dedica particolare? A mio padre, alla mia famiglia. Io sono molto contento al Genoa, è una squadra molto buona e quel che sarà, sarà”.

Lazio-Roma 1-4 Stadio Olimpico di Roma domenica 3 aprile 2016 dalle ore 15:00.Diretta su Sky, Mediaset Premium e Serie A Tim TV. Gol: 15′ El Shaarawy, 64′ E.Dzeko, 75′ M.Parolo, 83′ A.Florenzi, 87′ D.Perotti.
Lucas Biglia: “Abbiamo perso 4-1, ma a mio parere questo non è il risultato più giusto, non abbiamo sfruttato le occasioni avute dopo il 2-1”. Le assenze? “Erano tante ma non dobbiamo trovare scuse”. Dopo l’eliminazione dall’Europa League il derby: “E’ stata una brutta botta per noi. Ma dobbiamo rialzare la testa e pedalare”. Squadra in ritiro perché “noi vogliamo arrivare sesti. Dobbiamo lavorare per questo obiettivo”.
Alessandro Florenzi: “Lotta al secondo posto? Lotteremo per difenderci da chi insegue e proveremo a non mollare chi ci precede. Nelle prossime sfide capiremo il nostro destino”. “Totti? Non penso sarà l’ultima stracittadina, deciderà lui. E poi, per la fascia da capitano, c’è sempre De Rossi”.

L’anticipo di domenica

Udinese-Napoli 3-1 Stadio Friuli “Dacia Arena” di Udine domenica 3 aprile 2016 dalle ore 12:30. Diretta su Sky, Mediaset Premium e Serie A Tim TV. Arbitro: Irrati di Pistoia. Gol: 14′ Fernandes (R), 24′ Higuain, 45+1′ Fernandes, 57′ Theréau.
Al 12′ Koulibaly atterra Badu, Fernandes trasforma il calcio di rigore. Il Napoli reagisce e pareggia al 24′ con un tiro del solito Higuain che segna il suo trentesimo gol in campionato. Udinese molla: Ghoulam stende Widmer (27′,Sarri espulso per proteste), altro rigore.Stavolta Gabriel para su Fernandes che si rifà nel recupero in rovesciata. Thereau chiude il match al 57′. Higuain perde le staffe e riceve il cartellino rosso al 76′.
Giampaolo Pozzo: “Non mi esalto per il risultato di oggi ma è originato dalla qualità dei giocatori e dall’organizzazione del gioco. Finalmente credo che abbiamo voltato pagina”…”Questa è una vittoria che è figlia del gioco, il Napoli non è stato a guardare ma noi abbiamo dominato per gran parte della partita. De Canio? Non ho capito perché in passato non abbia avuto il successo che si meritava”.

Gli anticipi di sabato

Juventus-Empoli 1-0 Stadio Juventus Stadium di Torino, sabato 2 aprile 2016 dalle ore 20:45. Diretta su Sky e Mediaset Premium.
Gol: 44′ Mandzukic.
La Juve batte di misura l’Empoli per 1-0 allo ‘Stadium’ e si riporta a +6 sul Napoli che domani alla mezza dovrà inseguire giocando contro l’Udinese al Friuli.
Primo tempo intenso, con la Juve che riesce a sbloccare solo al 44′ grazie a un colpo di testa di Mandzukic su cross di Pogba. Nel secondo tempo chance per Morata, ma Skorupski para.
Claudio Marchisio: “Era importante solo vincere. Non ci resta che far così sino al termine della stagione”…”Non era facile con tanti giocatori che rientravano dalle Nazionali, a volte può affiorare un pò di stanchezza”.
Allegri sull’infortunio di Giorgio Chiellini: “Problema all’adduttore, speriamo non sia grave”.
Andrea Costa a ‘Radio Lady’: “Il gol allo scadere del primo tempo ci ha tagliato le gambe, dopo una frazione giocata davvero bene. Abbiamo fatto nel complesso una buona partita, ma quando si perde bisogna sempre essere arrabbiati”.
Leandro Paredes sul suo futuro: “Ora penso a fare bene queste ultime partite e poi ci penserò. Penserò anche alla Roma”…”Nonostante la sconfitta possiamo dire di essere contenti per la partita che abbiamo fatto anche se la delusione per non aver vinto c’è sempre”…”Sapevamo che avremmo giocato contro la prima in classifica e che sarebbe stato difficile. Vogliamo riprenderci subito e finire al meglio questa stagione”.

Carpi-Sassuolo 1-3 Stadio Alberto Braglia di Modena, sabato 2 aprile 2016 dalle ore 18:00. Diretta su Sky e Mediaset Premium. Arbitro: Cervellera di Taranto (ass. Posado e De Pinto, quarto uomo Manganelli, arbitri d’area Rizzoli e Pinzani).
Gol: 4′ Sansone, 25′ Gagliolo, 35′ Defrel, 73′ Acerbi
Il Sassuolo conquista tre punti preziosissimi in chiave Europa nel derby emiliano. Per il Carpi è un duro colpo alla speranza di salvezza. Sassuolo il gol nei primi minuti con Sansone che su assist di Defrel, segna al 4’con un gran sinistro sotto la traversa. Cofie spreca la chance del pari, che arriva però al 25′ con lo stacco vincente di Gagliolo.
Raddoppio del Sassuolo innescato dall’errore in disimpegno di Pasciuti e Defrel al 35′ non perdona. Nel finale Mancosu si dispera per aver mancato un raddoppio semplice e Belec si supera su Berardi.
Ripresa meno spettacolare. Consigli smanaccia in angolo su Letizia, al 73′ da angolo Acerbi chiude i giochi di testa per il definitivo punteggio di 1-3.
Acerbi: “Non giochiamo per il mister, noi giochiamo per la società, per noi stessi e per le nostre ambizioni”… “Non sarebbe una novità se lo dovesse chiamare una squadra importante, anzi se lo merita…”.
Giovanni Carnevali: “Se con Galliani ho parlato di Di Francesco o Berardi? Abbiamo parlato di tante cose, ma né di Di Francesco né di Berardi”.
Fabrizio Castori: “questa sconfitta non ci deve deprimere. Abbiamo perso perché abbiamo giocato male, ma nelle prossime gare cercheremo di salvarci in ogni modo”…”Avevamo delle assenze e possiamo sicuramente fare meglio di così. Nessun dramma, ci sono altre sette partite…”…”Quando sbagli, paghi se affronti squadre forti come il Sassuolo”.

Classifica definitiva Serie A 31ma giornata
Juventus 73, Napoli 67, Roma 63, Fiorentina 56, Inter 55, Milan 49, Sassuolo 48, Lazio 42, Chievo Verona 41, Genoa 37, Bologna 37, Atalanta 36, Empoli 36, Torino 36, Udinese 35, Sampdoria 33, Carpi 28, Palermo 28, Frosinone 27, Hellas Verona 22.

Classifica marcatori
Higuain (Napoli) 30, Bacca (Milan) 14, Dybala (Juventus) 14, Icardi (Inter) 13, Eder (Inter) 12, Ilicic (Fiorentina) 12, Insigne (Napoli) 11, Kalinic (Fiorentina) 11, Maccarone (Empoli) 11, Salah (Roma) 11, Pavoletti (Genoa) 10, Belotti (Torino) 9, Pjanic (Roma) 9, Thereau (Udinese) 9, Ciofani (Frosinone) 8, Destro (Bologna) 8, Dionisi (Frosinone) 8,Dzeko (Roma) 8, Gilardino (Palermo) 8, Paloschi (Chievo Verona) 8, Quagliarella (Sampdoria) 8, Soriano (Sampdoria) 8, Candreva (Lazio) 7, Defrel (Sassuolo) 7, Florenzi (Roma) 7.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *