Serie A, Risultati, classifica definitiva e marcatori 30ma giornata

Roma, 21 marzo 2016 – Con i posticipi di Napoli Genoa e Milan Lazio si è conclusa ieri sera la 30ma giornata di campionato di serie A. Napoli e Juventus hanno vinto e pertanto i bianconeri mantengono la testa della classifica di serie A a +3 dal Napoli che mantiene il secondo posto. Nel Napoli poi c’è Higuain che festeggia l’ennesima doppietta che lo porta a 29 gol in questo campionato, risultato che gli vale una solida testa della classifica marcatori seguito da Bacca (Milan) e Dybala (Juventus) a 14 reti.

Vediamo di seguito i risultati di tutte le partite di questa 30ma giornata, i gol, i commenti, la classifica di serie A definitiva e la classifica marcatori.

I posticipi di domenica

Milan – Lazio 1-1 (partita in corso), Stadio Giuseppe Meazza di Milano domenica 20 marzo 2016 alle 20:45 con diretta Sky e Mediaset Premium. Gol: 9′ Parolo, 15′ Bacca.
Al 9′, su corner, Parolo si trova sulla testa la palla del vantaggio. Al 15′ pareggio grazie alla stoccata di Bacca su suggerimento di Luiz Adriano. sfortunato Bonaventura: nel primo tempo coglie la traversa su punizione; nella ripresa,il palo (con deviazione di Marchetti) in girata. Occasioni per Bacca, bene Marchetti, e Felipe Anderson,strabiliante Donnarumma.Espulso Lulic per somma di ammonizioni all’84’.

Napoli – Genoa 3-1, Stadio San Paolo di Napoli domenica 20 marzo 2016 alle 18:00 con diretta Sky, Mediaset Premium e Serie A Tim TV. Gol: 10′ Rincon, 51′ Higuain, 81′ Higuain, 91′ El Kaddouri.
Il Napoli in rimonta supera 3-1 il Genoa al San Paolo e conserva il secondo posto sempre a tre punti dai bianconeri in una partita bella ed emozionante. Il 1° tempo si chiude con il Genoa in vantaggio con gol di Rincon che dopo 10′ batte Reina con un gran tiro da fuori area. Nella ripresa il Napoli c’è e vuole vincere: cross di Hysaj, Higuain stoppa e batte Perin in diagonale (51′).Match in bilico, i partenopei spingono,ma Cerci in contropiede mette i brividi. Poi ci pensa il solito Higuain: doppietta e 29° gol per lui (81′).El Kaddouri firma il 3-1(91′)
Higuain: continua il sogno – “Vittoria sofferta, ma molto importante per continuare la corsa allo scudetto. Dobbiamo continuare in questa lotta e in questo sogno che ancora si può fare”.
Dzemaili commenta così l’andamento del match: “Abbiamo dato tutto, siamo venuti qui per giocarcela e per 80′ abbiamo fatto un’ottima partita. Non potevamo fare di più, siamo contenti cosi”.

Le partite di domenica pomeriggio

Frosinone – Fiorentina 0-0, Stadio Comunale di Frosinone domenica 20 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky e Mediaset Premium.
Paulo Sousa “La Champions? Si allontana visto gli altri risultati e le altre prestazioni…”.

Hellas Verona – Carpi 1-2, Stadio Marc’Antonio Bentegodi di Verona domenica 20 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky e Mediaset Premium. Gol: 42′ Di Gaudio, 63′ Ionita , 66′ Lasagna.
Toni: “Ci meritiamo i fischi: abbiamo buttato all’aria un altro match point. Abbiamo fatto ridere”.

Sampdoria – Chievo Verona 0-1, Stadio Luigi Ferraris di Genova domenica 20 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky. Gol: 24′ Meggiorini.
Lorenzo De Silvestri. Non abbiam paura di retrocedere – “noi non abbiamo nessuna paura di retrocedere, perché non ci aiuta: quando eravamo messi peggio abbiamo tirato fuori gli attributi”.
Viviano: “Spiace, è una sconfitta che fa male, anche per la classifica: abbiamo fatto meno a livello di prestazione, delle ultime partite oggi è mancato qualcosa, però noi sappiamo che dobbiamo lottare e soffrire”.
Albano Bizzarri “Abbiamo avuto due occasioni chiare nel primo tempo, Viviano ha fatto due grandi parate. E’ una vittoria cercata, costruita e sofferta che ci dà tanta allegria”. “Abbiamo raggiunto un risultato importante, bisogna continuare così, non dobbiamo accontentarci e questa è la strada giusta. Salvi? La matematica dice di no. Il discorso salvezza non è ancora chiuso”.

Sassuolo – Udinese 1-1, Stadio Mapei Stadium di Reggio Emilia domenica 20 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky. Gol: 8′ Zapata, 64′ Politano.

Torino – Juventus 1-4, Stadio Olimpico di Torino domenica 20 marzo 2016 alle 15:00 con diretta Sky, Mediaset Premium e Serie A Tim TV. Gol: 33′ Pogba,
42′ Khedira, 48′ Belotti (R), 63′ Morata, 76′ Morata
Ventura: “Fa male perdere un derby così. Siamo andati sotto e quello che è successo dopo mi è difficile accettarlo: Alex Sandro doveva essere espulso, il gol di Maxi Lopez era regolare e anche Bonucci non mi spiego come non sia stato espulso. Tutto quello che viene dopo sono chiacchiere: al 15′ della ripresa dovevamo essere 2-2 e con un uomo in più”. “Non ci sto. Diventa difficile accettare tutto questo. Come è stato possibile? Non ho nulla contro Rizzoli, è tra i migliori al mondo, ma non mi spiego come sia potuto accadere”.

L’anticipo di domenica

Atalanta – Bologna 2-0, Stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo domenica 20 marzo 2016 alle 12:30 con diretta Sky.Gol: 27′ Gomez , 45′ + 1′ Diamanti.
Gli anticipi di sabato:
Alejandro ‘Papu’ Gomez : “Si è rivista l’Atalanta dell’andata”. Su Diamanti: “Speriamo possa stare sempre bene. Può darci una grossa mano, è un campione”.

Roma- Inter, 1-1 Stadio Olimpico di Roma sabato 19 marzo 2016 alle 20:45 con diretta Sky e Mediaset Premium. Arbitro: Daniele Orsato. Gol: Perisic al 53′. Nainggolan all’ 84′.
Primo tempo con sussulti solo su un’occasione sciupata da Brozovic e su una bella risposta di Handanovic a El Shaarawy. L’Inter segna nel secondo tempo, con Brozovic che serve Perisic che segna in diagonale al 53′.Entra Dzeko che ci prova di ma Handanovic si oppone, poi tira alto da buona posizione. Handanovic salva su Salah. I giallorossi trovano il pareggio all’84’ grazie al tiro sbagliato di Dzeko che diventa un assist per Nainggolan.
Stephan El Shaarawy: E’ un buon punto: “Siamo stati bravi a recuperare lo svantaggio, alla fine potevamo anche vincerla. E’ un buon punto, siamo contenti. Dobbiamo puntare al terzo posto, dobbiamo pensare una partita alla volta e non dobbiamo mollare”.
Ds Walter Sabatini lascia: “Ho chiesto al presidente Pallotta di risolvere il contratto il 30 giugno. Lui ha accettato e si è dimostrato disponibile: non ci sarà nessuna buonuscita da trattare. Sono stato molto chiaro e trasparente”.
D’Ambrosio : “C’è rammarico per il loro gol, specialmente per come nasce l’assist di Dzeko. Ma siamo felici della prestazione. Il terzo posto resta alla nostra portata, perché giocando così daremo filo da torcere a tutti”.
Roberto Mancini: “Mi aspettavo di lottare per il 3° posto. Ci sono 3-4 formazioni migliori della nostra, perché stanno giocando insieme da tanti anni. Stiamo ricostruendo la squadra, rimango ottimista”.

 

Empoli- Palermo 0-0, Stadio Carlo Castellani di Empoli sabato 19 marzo 2016 alle 18:00 con diretta Sky e Serie A Tim TV.
Termina senza emozioni e a reti inviolate la partita fra Empoli e Palermo. Un pareggio che fa male soprattutto al Palermo sempre più vicino al rischio della retrocessione e che con soli 28 punti potrebbe essere scavalcata anche da dal Frosinone o essere raggiunti dal Carpi.
Partita con ritmi bassi con un primo tempo noioso e con portieri in vacanza. L’Empoli in casa non riesce a creare il solito gioco e i rosanero non ne approfittano. Nella ripresa stesso spartito, anche se l’Empoli prova a fare qualcosa di più. Chance per Zielinski, Pucciarelli e Maccarone, ma Struna fallisce il colpo al 78′.
Costa sui fischi: “Spiace sentirli, le critiche quando le cose non vanno bene sono giuste, ma il pubblico non deve dimenticare cosa questa squadra con tanti giovani ha fatto quest’anno e non solo”; così Costa a ‘Radio Lady’ “Questo punto è importantissimo, al termine di una partita molto difficile. Loro erano in undici dietro la linea del pallone”.
Vazquez : bicchiere mezzo vuoto: “Sono due punti persi. Abbiamo fatto una buona partita, ma il bicchiere è mezzo vuoto. Dovevamo essere più cattivi”.
“E’ la prima volta che gioco da centravanti, devo abituarmi al nuovo ruolo”.

Classifica definitiva Serie A 30ma giornata
Juventus 70, Napoli 67, Roma 60, Fiorentina 55, Inter 55, Milan 49, Sassuolo 45, Lazio 42, Chievo Verona 38, Bologna 36, Empoli 36, Genoa 34, Atalanta 33, Torino 33, Sampdoria 32, Udinese 31, Carpi 28, Palermo 28, Frosinone 27, Hellas Verona 19.

Classifica marcatori
Higuain (Napoli) 29, Bacca (Milan) 14, Dybala (Juventus) 14, Eder (Inter) 12, Icardi (Inter) 12, Ilicic (Fiorentina) 11, Insigne (Napoli) 11, Kalinic (Fiorentina) 11, Maccarone (Empoli) 11, Salah (Roma) 11, Pavoletti (Genoa) 10, Pjanic (Roma) 9, Belotti (Torino) 8, Ciofani (Frosinone) 8, Destro (Bologna) 8, Dionisi (Frosinone) 8, Paloschi (Chievo Verona) 8, Quagliarella (Sampdoria) 8, Soriano (Sampdoria) 8, Thereau (Udinese) 8, Candreva (Lazio) 7, Dzeko (Roma) 7, Gilardino (Palermo) 7, Anderson (Lazio) 6, Berardi (Sassuolo) 6.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *