Sia (ex social card). Dal 2 settembre si possono presentare le domande

euro

Arriva un po’ di ossigeno sotto forma di aiuti economici per chi è costretto a convivere con lo stato di povertà. Dal 2 settembre è infatti possibile presentare presso i Comuni di residenza le domande per i benefici Sia (acronimo di Sostegno per l’inclusione attiva), sostanzialmente l’ex social card, come previsto dal Piano nazionale di lotta alla povertà.

A renderlo noto è il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, nella conferenza stampa del 18 luglio scorso, nell’illustrare le modalità di funzionamento della SIA ha spiegato che “Per la prima volta nella storia del nostro Paese abbiamo un piano di intervento integrato che mette a sistema i diversi attori e strumenti dedicati ai cittadini più bisognosi”. Dunque “Non più una serie di misure frammentarie e scoordinate – ha dichiarato il Ministro – ma un quadro d’intervento unitario fondato su una misura universale finalizzata a sostenere l’attivazione dei cittadini su percorsi personalizzati di emersione dallo stato di bisogno”.

“È di fatto una misura ponte, un’anticipazione del reddito d’inclusione – ha spiegato Poletti – che sarà operativo a partire dal 2017, dopo l’approvazione della legge delega per il contrasto alla povertà da parte del Senato. Non è una misura assistenzialistica, abbiamo posto la condizione che ci sia la partecipazione a un percorso di accompagnamento per far uscire la persona o il nucleo familiare dalla situazione di emarginazione. In tutti gli interventi cerchiamo sempre di fare un’operazione che prevede il sostegno al reddito, l’inclusione e l’attivazione”.

SIA – Requisiti per ottenere i benefici – Per ottenere l’assegno, per un anno, che va da 80 a 400 euro al mese, in base al numero dei familiari c’è bisogno della presenza in famiglie disagiate di un figlio minore o disabile, o donne in stato di gravidanza.

ISEE – A definire lo stato di disagio, l’Isee deve essere inferiore a 3.000 euro ed inoltre c’è bisogno dell’assenza di altri trattamenti economici di valore complessivo superiore a 600 euro mensili o di strumenti di sostegno al reddito dei disoccupati. La fragilità sociale è definita da una scala di valutazione multidimensionale: si considera cioè, con punteggi, il numero di figli, la presenza di un solo genitore, di bambini con meno di 3 anni, di una persona con disabilità grave o non autosufficiente, ecc. Per accedere è richiesto un punteggio della scala di 45 o più.

Quando sarà erogato l’assegno? – L’erogazione dell’assegno mensile sarà attivata dal bimestre successivo a quello di presentazione della domanda; se si vuole ottenere già il primo assegno nel bimestre novembre-dicembre 2016, i cittadini dovranno presentare la domanda entro il 31 ottobre 2016.

Dove si presenta la domanda per la SIA? – La domanda può essere fatta presso il proprio Comune di residenza. Il cittadino deve avere con sé una copia dell’ISEE, una copia del documento di identità fronte retro,  codice fiscale o tessera sanitaria, copia del permesso di soggiorno in caso di stranieri extracomunitari, eventuale certificato di gravidanza e data presunta del parto, eventuale certificato che attesti la disabilità.

Il Comune di residenza verificherà i requisiti entro 15 giorni e poi invierà la documentazione all’INPS che assegnerà entro 10 giorni un punteggio di valutazione del bisogno. Per accedere ai benefici è necessario almeno un punteggio di 45 su 100.

Scadenza – Non è prevista una scadenza per la presentazione delle domande, che potranno quindi essere presentate anche nei bimestri successivi.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *