Silvio Berlusconi alla cena del PPE: “Il governo si regge sui voti di 148 deputati illegittimi”

Milano,24 aprile 2015 – Questo governo si regge alla Camera su 148 deputati dichiarati illegittimi dalla Corte costituzionale e al Senato da 32 senatori eletti con il centrodestra, che poi hanno deciso di fare la stampella della sinistra”. Lo ha dichiarato Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, durante la cena del Ppe, il Partito Popolare Europeo tenutasi ieri a Milano alla presenza di oltre 150 persone, per lui rientro ufficiale dopo l’estinzione della pena per la condanna al processo Mediaset.

[easy_ad_inject_1] “Con stasera Silvio Berlusconi rientra nel Partito popolare europeo dopo una lunga assenza” ha detto e poi è tornato ad attaccare il governo di Matteo Renzi: “in Italia in questo momento la democrazia è sospesa, con il terzo governo consecutivo non eletto dal popolo. Io sono stato l’ultimo presidente del Consiglio eletto, nel 2008”.

Berlusconi ha assicurato di continuare ad essere in campo in prima persona e di aver “cominciato a lavorare per costruire un assetto simile a quello della più grande democrazia del mondo, gli Usa. Vogliamo costruire una grande forza democratica sul modello dei Repubblicani, che esprima la maggioranza del nostro Paese, fatta di moderati e liberali”.

Sulla sua situazione giudiziaria e soprattutto sulla condanna in Cassazione per il processo Mediaset la cui pena è stata dichiara da poco estinta dal Tribunale di Sorveglianza di Milano: “Sono certo che sarò reintegrato nella piena innocenza dalla sentenza della Corte Europea di Strasburgo” ha detto.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *