You are here
Home > Esteri > Siria. Liberati i 300 curdi sequestrati a Idlib dal Fronte al-Nusra

Siria. Liberati i 300 curdi sequestrati a Idlib dal Fronte al-Nusra

isis

Damasco, 6 aprile 2015 – Sarebbero stato tutti liberati i 300 curdi rapiti nel nord ovest della Siria da jihadisti islamisti del Fronte al-Nusra. A riferirlo alle agenzie è una fonte curda non precisata.

[easy_ad_inject_1] I 300 curdi erano stati rapiti sulla strada tra Aleppo e il cantone di Efrin a Dana, alla periferia di Idlib, nel nord della Siria dal Fronte al-Nusra, gruppo siriano affiliato ad al-Qaeda, mentre erano diretti in cinque pullman ad Aleppo per riscuotere i propri salari. A riferire le circostanze del rapimento sono state fonti del Partito dell’Unione Democratica curdo.

A quanto si apprende i jihadisti di al-Nusra avrebbero subito rilasciato le donne tenendo in ostaggio solo gli uomini.

Resta delicata la situazione del campo profughi di Yarmouk, alla porte di Damasco sotto attacco di jihadisti Isis e i al-qaedisti del Fronte al- Nusra alleati contro i profughi palestinesi da ben cinque giorni. A quanto si apprende i guerriglieri islamici sarebbero riusciti a conquistare oltre il 90% del campo

L’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria comunica che 9 militanti palestinesi che difendevano il campo sono stati uccisi dall’Isis nelle ultime ore. In particolare due palestinesi sarebbero stati uccisi per decapitazione.

Chris Gunness, un portavoce dell‘agenzia Onu per i rifugiati palestinesi, comunica che centinaia di profughi palestinesi sono in fuga dal campo dove manca cibo e acqua.

“La situazione nel campo profughi è al di là del disumano” ha detto Gunness, rammaricato che l’Onu non sia ancora riuscito a inviare cibo e farmaci nel campo profughi.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top