Spari al Tribunale di Milano. Madre di Appiani: “Ucciso perchè non era una marionetta”

Tribunale di Milano

Milano, 10 Aprile 2015 – L’indomani della strage compiuta al Tribunale di Milano da Claudio Giardiello che ha ucciso tre persone, il giudice Fernando Ciampi, l’avvocato Lorenzo Alberto Claris Appiani e Giorgio Erba, è il giorno del dolore per le vittime. E oggi ha parlato Alberta Brambilla Pisoni, avvocato, ma soprattutto mamma del giovane avvocato Lorenzo Alberto Claris Appiani tra le vittime della follia omicida di Claudio Giardiello.

[easy_ad_inject_1] “Mio figlio aveva talento, era il più grande civilista che ho mai conosciuto, e lo dico non perché è morto ma perché lo dicevano tutti quelli che ha incontrato” ha detto la mamma partecipando ad una commemorazione organizzata stamani dagli avvocati al Palazzo di giustizia.

“Non ho mai pensato che nel diritto ci potesse essere il talento come nella musica o nella letteratura, poi però vedendo man mano quello che tirava fuori mio figlio Lorenzo ho capito che non esisteva solo lo studio, il tecnicismo, ma anche il talento giuridico” e poi ricorda “Appena laureato era venuto in studio da noi e come primo atto aveva scritto un ricorso per Cassazione ed era buona la prima lo abbiamo inviato come lo aveva scritto.”

Il dolore della donna, qualche lacrima che vorrebbe uscire per quel figlio avvocato del quale era tanto orgoglioso che non c’è più:

“Aveva 24 anni e non aveva mai scritto un atto. Questo era mio figlio, viveva per il suo lavoro che lo appagava moltissimo e per la sua famiglia. Credo di aver trasmesso la mia passione per il diritto ai miei figli”.

Poi Alberta Brambilla Pisoni spiega perché è morto il figlio: Lorenzo “è morto perché non è stato una marionetta nelle mani dei clienti, perché sin dal giuramento aveva imparato il principio che bisogna fare ciò che è giusto per il cliente”, ha detto la madre del giovane.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Spari al Tribunale di Milano. Madre di Appiani: “Ucciso perchè non era una marionetta””

  1. Ho avuto l’Onore di conoscere, come assistito, questa splendida MADRE CORAGGIO, che sta vivendo il peggior incubo della sua vita. Alberta, tuo Figlio ha saputo far sua tutta la saggezza, la passione, la sensibilità e la professionalità di cui sei capace.
    Dall’istante in cui abbiamo appreso la triste notizia, graziella ed io ci siamo chiesti perchè proprio a Te, che hai professato tanta umanità, è accaduto un fatto così tragico ed assurdo.
    Ti siamo vicini, nel Sacro silenzio del momento e lo saremo sempre sapendo, orgogliosamente, di volerti tanto bene.
    Gianpaolo e Graziella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *