Emailgate. Clinton: “E’ imperativo che l’Fbi spieghi”. Trump: “più grande scandalo dopo Watergate

Hillary Clinton

Ricominciano le indagini sulle mail scambiate da Hillary Clinton quando era segretario di Stato.

A riaprire il caso l’Fbi. Lo staff della candidata democratica alla presidenza degli Stati Uniti ha così commentato la riapertura del caso attraverso un comunicato stampa a firma del capo staff della Clinton, John Podestà.

Il direttore dell’Fbi, Comey “ha l’obbligo verso il popolo americano di fornire immediatamente i dettagli completi di quanto sta esaminando” si legge nel comunicato “E’ straordinario che si debba vedere una cosa simile emergere a 11 giorni dalle elezioni presidenziale”, aggiunge.

“Il popolo americano merita i fatti al completo, immediatamente”. “E’ imperativo che l’Fbi spieghi” ha poi detto la stessa Hillary Clinton in conferenza stampa nello Stato dell’Iowa reagendo così alla comunicazione del direttore dell’Fbi sulla riapertura di fatto dell’inchieta relativa alle sue mail.

Clinton si dice “certa che le nuove mail non muteranno le conclusioni già raggiunte dall’Fbi” lo scorso luglio, quando l’Agenzia federale aveva chiuso l’inchiesta sull’emailgate escludendo responsabilità penali.

Alla domanda dei giornalisti se avesse parlato con la sua stretta collaboratrice Huma Abedin su quanto emerso circa il coinvolgimento della stessa nella decisione dell’Fbi di riaprire di fatto l’inchiesta sull”emailgate’ la Clinton ha risposto: “Abbiamo sentito queste indiscrezioni, non sappiamo a cosa credere”.

Il direttore dell’Fbi, Comey, in una lettera ai dipendenti FBI spiega le ragioni di comunicare al Congresso la riapertura dell’inchiesta sulle mail di Hillary Clinton. “Di solito non parliamo al Congresso delle indagini in corso, ma in questo caso ho sentito l’obbligo a farlo considerato che negli ultimi mesi ho più volte detto che l’inchiesta era conclusa”. Malgrado il rischio di fraintendimenti “nel mezzo di una stagione elettorale”, sarebbe stato”fuorviante per il popolo americano non averne nota”,scrive Comey-

Il candidato Repubblicano, Trump, commenta così la notizia: “E’il più grande scandalo politico dal Watergate, tutti sperano che giustizia sia fatta”. Il tycoon ha parlato in Iowa poco dopo che Clinton, nello stesso Stato, aveva lanciando un appello all’Fbi affinché renda noti rapidamente tutti i dettagli sulla sua azione.Il candidato repubblicano ha sottolineato che l’Fbi non avrebbe fatto questo passo non lo avesse ritenuto necessario: “giustizia prevarrà”.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *