Stop ai profughi alla Festareggio del PD. Salvini esulta e la Lega presenta un esposto

Reggio Emilia , 26 agosto 2015 – Non ci saranno profughi alla FestaReggio la Festa del Pd al Campovolo di Reggio Emilia.

[easy_ad_inject_1] La decisione è stata comunicata da Marco Aicardi, Coordinatore del centro di Accoglienza Straordinaria per la cooperativa Dimora d’Abramo che ha diffuso un comunicato riportato dalla Gazzetta di Reggio dove si legge “Da oggi nessun profugo sarà più presente come volontario a “Festareggio”. “E’ una decisione assunta insieme alla Prefettura di Reggio Emilia, che resta il nostro punto di riferimento per tutti i temi legati alla accoglienza e all’assistenza ai profughi, maturata a seguito delle polemiche suscitate da una vicenda che a mio avviso non meritava tanto clamore, essendo caratterizzata da assoluta correttezza e trasparenza”.

“Questo – prosegue Aicardi – vale anche per i pasti consumati dai profughi impegnati nel volontariato a “Festareggio”, dei quali non sarà chiesto alcun rimborso, come è del resto accaduto in altre occasioni simili”.
“Proprio a fronte di questa trasparenza – aggiunge Aicardi – non posso che esprimere sorpresa e rammarico per come è stata trattata una vicenda che vede alcuni profughi impegnati nel volontariato in un luogo che hanno liberamente scelto, così come liberamente scelgono di impegnarsi in altre realtà associative senza alcuno scandalo, ma con apprezzamento di un lavoro (e anche in questo caso sono ben accolti e sono stati ben lieti di impegnarsi) che ne consente l’integrazione ed evita la creazione di ghetti in cui passivamente si attende un permesso di soggiorno o, peggio, crescono rancori verso le comunità ospitanti”.

La decisione di utilizzare i profughi era stato deciso dal vicesindaco di Reggio Emilia Matteo Sassi (SEL) che difende la scelta.

Matteo Salvini esulta su Facebook dove scrive: “Dopo le proteste di Lega e cittadini, Renzi fa dietrofront: niente immigrati alla Festa dell’Unità di Reggio. Vittoria!”.

Il sindaco Luca Vecchi replica a Salvini sempre su Facebook: “Caro Salvini non c’è modo più becero e squallido di produrre strumentalizzazione politica. Ma le tue sono solo parole disumane che non hanno futuro e speranza. Noi nella città delle persone siamo altra cosa”.

La Lega Nord ha inoltre presentato un esposto in procura a Reggio Emilia e ha annunciato l’invio al Prefetto di Reggio Emilia di “una richiesta di chiarimenti circa le modalità di affidamento, le possibilità di lavoro, i costi per lo Stato ed il dichiarato risparmio per le casse dello Stato in caso di utilizzo di tali “profughi” in particolare per i 4 giorni di servizio prestato presso “FestaReggio”, infatti serve in ogni caso fare chiarezza su quanto affermato dal Segretario Provinciale del PD e su questa improvvisa e per noi inspiegabile retromarcia”

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Stop ai profughi alla Festareggio del PD. Salvini esulta e la Lega presenta un esposto”

  1. Quanto sei patetico Salvini, mi auguro solo di poterti vedere un giorno nelle stesse condizioni dei profughi (dimenticavo, con 20.00 euro a carico dei contribuenti al mese non potrai mai diventare un profugo) ma stai attento che la ruota prima o poi gira.
    Mi hai profondamente deluso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *