Stop ai vitalizi per parlamentari condannati. Il PD compatto

Roma, 30 Aprile 2015 – Il Partito Democratico si ritrova compatto per la cessazione dei vitalizi ai parlamentari condannati in via definitiva per reati gravi. Ieri sera, infatti, il PD ha dato il benestare alla relativa delibera degli uffici di presidenza di Camera e Senato.

[easy_ad_inject_1] Lo si è deciso in una riunione riservata che si è tenuta a Montecitorio tra i rappresentanti del Pd nelle due Camere con i presidenti Pietro Grasso e Laura Boldrini.

Secondo quanto si apprende le riunioni dei vertici di Camera e Senato per decidere sui tagli sono state convocate per il 7 maggio ma non saranno congiunte.  In quella sede potrà essere presa una decisione definitiva sullo stop ai vitalizi per i parlamentari condannati.

Soddisfazione è espressa dal Movimento 5 Stelle: “Apprendiamo con gioia la convocazione del Consiglio di presidenza per la cessazione dei vitalizi ai parlamentari condannati – commenta Laura Bottici – ma ci auguriamo che la delibera convenuta tra presidenti di Camera e Senato e Pd includa tutti i reati previsti dalla proposta fatta dal M5S già a giugno 2014 e poi ripresa dal presidente Grasso”, vale a dire che non vengano mantenuti i vitalizi per alcuni reati, come ad esempio l’abuso d’ufficio.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *