You are here
Home > Italia > Striscione offensivo durante la partita Roma-Napoli. Mamma di Ciro Esposito: “Affido gli striscioni a Dio”

Striscione offensivo durante la partita Roma-Napoli. Mamma di Ciro Esposito: “Affido gli striscioni a Dio”

striscione-ciro esposito

Roma, 5 aprile 2015 – Ancora una volta uno striscione esposto in una partita di calcio desta polemiche e prese di posizione a tutti i livelli, sia popolare attraverso i social, sia a livello politico istituzionale. E’ accaduto anche ieri con lo striscione esposto in curva sud da tifosi romanisti contro la mamma di Ciro Esposito mentre si disputava l’incontro Roma-Napoli valido per la 29ma giornata di campionato di serie A e vinta dai primi per 1-0.

“Che cosa triste: lucri sul funerale con libri e interviste” recitava lo striscione: ed è stato chiaro a tutti il riferimento alla mamma di Ciro Esposito, il tifoso napoletano ferito a colpi di pistola dal tifoso romanista Daniele De Santis, nel pre-partita della finale di Coppa Italia dello scorso 3 maggio, deceduto poi in ospedale il 25 giugno. Un secondo striscione ancora più diretto ha fatto seguito qualche minuto dopo: “C’è chi piange un figlio con dolore e moralità e chi ne fa un business senza dignità. Signora De Falchi onore a te”

[easy_ad_inject_1] Antonella Leandri, madre di Ciro Esposito, è accusata di aver lucrato sulla morte del figlio attraverso il libro. Dura la reazione della donna che ha dichiarato:

“Non tutti hanno la stessa testa e principi. Affido chi ha scritto quegli striscioni nelle mani di Dio affinché possa cambiare il loro cuore. Mi sono sentita ferita da quelle parole, fa male sentire dire cose orribili su un figlio che si è perso”.

Il legale della famiglia Esposito, l’avvocato Angelo Pisani, ha chiesto la squalifica dell’Olimpico e le dimissioni della commissione che autorizza gli striscioni, dichiarando : “le autorità non siano complici del male“.
Dichiarazioni sono giunte anche dal Sindaco di Roma, Ignazio Marino, che ha condannato lo striscione incriminato dicendo di essere sicuro che la maggioranza dei tifosi si dissocerà da tutto ciò.

“Resta un unico rammarico in questa bella giornata di sport: alcuni striscioni offensivi nei confronti della famiglia di Ciro Esposito e della città di Napoli, un gesto che condanno fermamente e dal quale sono sicuro la maggioranza dei tifosi giallorossi si dissocerà rapidamente”.

ha dichiarato il sindaco di Roma.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

One thought on “Striscione offensivo durante la partita Roma-Napoli. Mamma di Ciro Esposito: “Affido gli striscioni a Dio”

  1. ormai è chiaro a tutti , i campi di calcio sono aperti solo per esclusivi interessi economici , altrimenti sarebbero chiusi a doppia mandata.

Lascia un commento


Top