Suicidio a Borgo D’Ale (Vercelli). 27 enne impiccato: forse cyberbullismo

Vercelli, 18 settembre 2015 – Si fa avanti l’ipotesi del cyberbullismo come movente che avrebbe condotto alcuni giorni fa il 27enne di Borgo D’Ale (Vercelli) ad impiccarsi all’interno della propria abitazione. Sarebbe questa l’ipotesi della famiglia come anticipato da “La Provincia di Biella”.

[easy_ad_inject_1]A trovare il corpo senza vita è stata la madre che ha dato subito l’allarme. Il padre del giovane durante la celebrazione di una messa ha chiesto che vengano assicurati alla giustizia i responsabili del trauma che potrebbe avere portato il figlio al gesto estremo.
A quanto si apprende circa un anno fa, erano state postate immagini offensive del giovane su Facebook e Youtube da alcuni suoi coetanei, fatto che provocò nel giovane una forte crisi depressiva. I fatti di cyberbullismo sono stati denunciati alla polizia postale di Biella.

A quanto si apprende dalle agenzie, le foto ridicolizzavano il giovane che appariva rinchiuso a forza dentro a un bidone della spazzatura e ritratto con un sacchetto della spazzatura in testa.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *