Giulio Regeni: pm romani inviano nuova rogatoria al Cairo

giulio regeni

Nell'ambito dell'inchiesta sulla morte del ricercatore italiano, ucciso lo scorso gennaio del 2016, Giulio Regeni, i pubblici ministeri della Procura di Roma hanno inviato ai magistrati del Cairo, in Egitto, una nuova rogatoria per poter acquisire i verbali di interrogatorio di altri 5 agenti che sarebbero stati coinvolti nelle attività

Giulio Regeni. Egitto arresta giornalisti. Boldrini: “non ci stancheremo di chiedere verità”

Fallback Image

Secondo quanto riporta il Guardian, L'Egitto ha aperto un'indagine a carico del capo dell'ufficio di corrispondenza della Reuters, Michael Georgy, a seguito delle rivelazioni di giovedì sulla vicenda Regeni. La denuncia sarebbe stata avviata dal responsabile della stazione di polizia di Azbakiya, dove l'agenzia ha riferito che il giovane italiano

Verità per Giulio Regeni. Gentiloni: Verità o ci saranno conseguenze

Fallback Image

Roma, 30 marzo 2016 - Il Governo, nella persona del Ministro degli Esteri italiano, risponde sul Corriere all'appello dei genitori di Giulio Regeni ricercatore italiano ucciso al Cairo. "Sulle risposte egiziane sentiremo in primo luogo le valutazioni del procuratore Pignatone. Se non abbiamo risposte convincenti, compiremo i passi conseguenti". Cosa vogliamo