Tasse sulla casa. UE boccia il taglio annunciato da Renzi. Le repliche di Sandro Gozi e Matteo Renzi

Bruxelles, 2 settembre 2015 – L’Unione Europea ha bocciato il taglio delle tasse sulla casa promesso dal premier Renzi.

[easy_ad_inject_1] “Abbiamo letto i recenti annunci sulle tasse in Italia, ma non avendo dettagli sui piani non possiamo fare commenti”. “Però è ben noto che il Consiglio ha raccomandato che l’Italia sposti sugli immobili ed i consumi il carico fiscale che grava su lavoro e capitali” si legge sulla stampa che cita fonti dell’Unione Europea.

Sandro Gozi, sottosegretario agli Affari e alle Politiche europee ha replicato: “Le fonti anonime di Bruxelles forse dovrebbero con maggiore impegno affrontare il dramma delle morti nel Mediterraneo e dei treni carichi di migranti”. “Il governo è impegnato in una profonda operazione di riforma e di innovazione del Paese.

Matteo Renzi intervistato da RTL 102.5 lancia la sua stoccata contro il giudizio europeo: “Il 16 dicembre gli italiani pagheranno la seconda rata della Tasi – ha detto Renzi -, quello è il funerale delle tasse sulla casa”. “L’Ue che si gira dall’altra parte sui migranti -aggiunge- pensa di venirci a spiegare le tasse. Spero sia stato il caldo: le tasse da tagliare le decidiamo noi, non Bruxelles”.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *