Teatro di Seravezza: a febbraio Sergio Staino e Alessandro Benvenuti

Sergio Staino

Seravezza, 30 gennaio 2015 – Due spettacoli da non perdere con due grandi nomi del panorama artistico toscano come Sergio Staino e Alessandro Benvenuti. Sono questi gli appuntamenti previsti per il mese di febbraio del cartellone del Teatro delle Scuderie Granducali di Seravezza (Lu), viale L. Amadei 230, dal titolo “Piacevoli tocchi” diretto da Elisabetta Salvatori e organizzato dal Comune di Seravezza e dalla Fondazione Terre Medicee.

Sergio Staino salirà sul palco sabato 7 febbraio alle ore 21.15 accompagnato da Leonardo Brizzi alle tastiere. Un incontro spettacolo in cui il disegnatore si racconta. Una carriera che inizia come un insegnante di educazione tecnica, con la passione per il disegno. Durante le assemblee di classe, fa le caricature ai colleghi, che si divertono e gli dicono di spedire quei disegni al giornalino di Scandicci ma lui invece li spedirà a Linus, una rivista che è un sogno, e da lì, da subito nascono le vignette di Staino che l’anno reso celebrato e famoso.

“Sergio si racconta con generosità e allegria – spiega Elisabetta Salvatori – perché lui è così, a volte sembra uscito da una matita. Impegnato e in lotta, che fa ridere e commuove, le sue vignette, Bobo e tutto il resto saranno lì con lui, a illustrare la sua vita su un tappeto di musica”. Lo spettacolo di Alessandro Benvenuti andrà in scena giovedì 19 febbraio sempre alle 21.15 e s’intitola “Un comico fatto di sangue”, scritto dallo stesso Benvenuti con la collaborazione drammaturgica di Chiara Grazzini.
L’autore e la sua compagna di vita analizzano con un linguaggio comico modernissimo e con chirurgica spietatezza i rapporti tra i membri di una famiglia che sa tanto d’Italia, di questa nostra Italia che ha perso la bussola del buon senso e naviga ormai a vista tra i flutti sempre più minacciosi del mar dell’incertezza. Una commedia in cinque atti rapidi ed incisivi dove nessuna parola è messa lì per caso. Una drammaturgia sorprendente nella sua semplicità.
www.terremedicee.it
Fondazione Terre Medicee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *