Telethon, al via la campagna #nonmiarrendo per la ricerca sulle malattie genetiche rare

Roma, 15 dicembre 2015 – E’ entrata nel vivo la campagna della Fondazione Telethon di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. Il titolo della campagna di quest’anno è “Non mi arrendo“, #nonmiarrendo, volto a testimoniare la difficoltà quotidiana delle persone malate e delle loro famiglie ma anche la fiducia nella possibilità di farcela nella difficile battaglia contro la malattia.

[easy_ad_inject_1]”Tutte le volte che ci hanno detto che era impossibile, che stavamo perdendo tempo. Che la nostra missione era folle. Tutte le volte che ci hanno detto che cercare una cura era inutile. E che avremmo fatto meglio a lasciar perdere. Non ci abbiamo mai creduto. Siamo andati avanti e continuiamo a farlo, ogni giorno. Perché curare le malattie genetiche rare è difficile, ma possibile. Perché non arrenderci è nel nostro Dna” leggiamo sul sito Telethon.

In particolare la campagna #nonmiarrendo vuole, ancora una volta, porre l’attenzione sul problema e sul grido dei malati che reclamano l’attenzione su di loro utilizzando un’espressione rubata alle battaglie più difficili, contro i nemici più ostici. Un modo di dire, ma ancora prima di essere, che testimonia la difficoltà quotidiana, ma anche la fiducia nella possibilità di riuscire a farcela.

Sul sito dedicato alla campagna Telethon è possibile leggere le storie dei pazienti che attendono con tanta speranza una cura, storie vere di persone che combattono e convivono ogni giorno con una malattia genetica rara.

Tante le iniziative quest’anno, oltra alla Maratona Rai che continua fino al 20 dicembre, sabato 19 e domenica 20 dicembre in oltre 3000 piazze italiane sarà possibile con una donazione minima di 10 euro ricevere un maxi cuore di cioccolato e sostenere la ricerca di Fondazione Telethon.

Inoltre, venerdì 18 dicembre l’appuntamento è in prima serata su Rai1 con “Telethon Show“, una serata di spettacolo e solidarietà interamente dedicata alla Fondazione, nata con l’obiettivo di informare e sensibilizzare il pubblico sul problema delle malattie genetiche rare e sull’importanza di contribuire alla ricerca scientifica.

A condurre la serata speciale su Rai1 Fabrizio Frizzi, Federica Sciarelli e Federico Russo con la partecipazione speciale di Piero Angela, oltre che volto storico della tv anche un precursore della divulgazione scientifica in Italia.

Nel corso della serata ci saranno molti ospiti tra i quali Gianna Nannini, Massimo Ranieri e Mario Biondi e sarà presentato il cortometraggio “Traguardi” prodotto da Movimento Film per Rai Cinema, con regia di Mauro Mancini, in cui si racconterà come cinque persone affette da emofilia si preparano, nonostante la malattia, ad affrontare una grande sfida: la maratona di New York.

La serata sarà inoltre occasione per raccontare storie e testimonianze di bambini e famiglie che ogni giorno vivono il dramma di una malattia rara. Insieme a loro “l’anima” della Fondazione Telethon: i ricercatori impegnati nella sfida quotidiana di trovare possibili cure. Le loro storie saranno raccontate attraverso interviste e testimonianze in diretta e con la messa in onda di cortometraggi inediti.

Fino al 21 dicembre sarà inoltre possibile contribuire alla ricerca con un sms solidale al numero 45501.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *