Terremoto 4.8 in Centro Italia il 1 novembre. La situazione in tempo reale: Renzi a Preci:ricostruiremo tutto

terremoto

Ancora una scossa 4.7 nel Centro Italia. Matteo Renzi si è recato a Preci. L’Ingv ha rilevato “Deformazioni in 130 kmq”.
La terra trema ancora in Centro Italia anche durante la festività di Ognissanti. Questa mattina una forte scossa 4.7 è stata registrata alle 8.57 e avvertito nelle Marche e in Umbria. Il sisma si è sentito distintamente anche ad Ancona e a Roma.

L’epicentro è stato individuato dall’INGV ad Acquacanina (Macerata), a meno di dieci chilometri da Fiastra, Bolognola, Ussita, Fiordimonte, Pievebovigliana, Visso e Pieve Torina. Come sempre avviene in questi casi la Protezione Civile ha avviato una serie di verifiche nella zona.

Il sindaco di Ussita (Macerata), Marco Rinaldi, ha dichiarato all’agenzia Ansa che “La scossa di stamane è stata fortissima. Il maresciallo dei Carabinieri mi dice che ci sono stati altri crolli in Paese e si vede del fumo”.”Non finisce mai. Ora cercherò di andare su,ma le strade sono un disastro…”.

Il sindaco di Visso, Giuliano Pazzaglini: “Non lo so se ci sono stati nuovi crolli,stiamo verificando con i tecnici un paio di situazioni urgenti”.

Intanto Vasco Errani,Commissario straordinario per la ricostruzione a Radio 1 ha affermato.”La situazione dopo un terremoto di 6.5 che ha coinvolto così tante realtà è una situazione difficile. Noi non l’abbiamo mai nascosto. Non vogliamo deportare nessuno, ma stiamo lavorando per trovare soluzioni che ci consentano di tenere la popolazione in condizioni di vita accettabili sul territorio e stiamo lavorando comune per comune”.
Quanto alle risorse, ” il governo ha preso un impegno che manterrà”,ha detto Errani.

Renzi a Preci:ricostruiremo tutto – Il premier Matteo Renzi si è recato in compagnia della moglie Agnese a Preci (Perugia), uno dei paesi dell’epicentro del sisma che ha colpito il Centro Italia, dove ha partecipato ad una messa per la festività di Ognissanti celebrata all’aperto dal vescovo di Spoleto-Norcia, mons. Boccardo.
Renzi ha percorso un tratto a piedi per raggiungere la celebrazione e ha scambiato alcune parole con gli sfollati: “Ricostruiremo tutto in tempi veloci”.

Ingv: “Deformazioni in 130 kmq” – “Una deformazione che si estende per un’area di circa 130 kmq ed il cui massimo spostamento è di almeno 70 cm, localizzato nei pressi di Castelluccio”. E’ quanto emerge da una analisi del Cnr-Irea sulle immagini radar sul terremoto che sta colpendo le province di Macerata e Perugia. Sono 1100 gli eventi sismici localizzati dopo la scossa 6.5 del 30 ottobre scorso.

Alle 11 di oggi, 1 novembre, sono oltre 240 i terremoti di magnitudo compresa tra 3 e 4, 19 quelli tra 4 e 5 localizzati dalla Rete Sismica Nazionale Ingv.

 E voi avete avvertito la scossa? Lasciate una testimonianza o un commento sotto. 

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *