Terremoto in Giappone. Bimba di 8 mesi salvata dalle macerie dopo 6 ore

Un piccolo miracolo è stato registrato in Giappone dove le squadre di soccorso sono al lavoro all’indomani delle forti scosse di terremoto di magnitudo 6.5 e 7.2 che hanno scosso la prefettura di Kumamoto nel sud del Giappone, con un bilancio 29 morti e 1500 feriti.

Dopo 6 ore dalla potente scossa una piccola creatura di appena 8 mesi è stata salvata dalle macerie di una casa crollata.

Secondo quanto riporta la NBC al momento del terremoto la bambina dormiva al primo piano di una casa a Mashiki.

Secondo Nippon TV quando il soffitto è crollato ha creato una sorta di cavità che ha protetto la piccola fino all’arrivo dei soccorsi.

Grande la soddisfazione dei vigili del fuoco giapponesi che dopo averla tirata fuori dalle macerie, l’hanno abbracciata dolcemente prima di restituirla alle cure dei sanitari.

Intanto si aggrava il bilancio delle vittime dei terremoti che negli ultimi due giorni hanno colpito il Sud del Giappone:i morti dopo l’ultima scossa sono 29,mentre si contano 1.500 feriti.

Molte persone sono ancora intrappolate sotto le macerie.
Secondo l’ufficiale della prefettura di Kumamoto, Tomoyuki Tanaka, il sisma di magnitudo 7,3 registrato la notte scorsa nella regione di Kumamoto- sull’isola sudoccidentale di Kyushu – ha provocato la morte di 19 persone.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *