You are here
Home > Italia > Terrore a Montegrotto Terme. Rapina in villa: ladro prende in ostaggio bambino di 10 anni

Terrore a Montegrotto Terme. Rapina in villa: ladro prende in ostaggio bambino di 10 anni

Fallback Image

Montegrotto Terme (PD), 9 ottobre 2015 – Si sono vissuti attimi di terrore questa notte in un’abitazione di Montegrotto Terme, un comune in provincia di Padova, dove un ladro che si era introdotto nella villa a scopo di rapina, sorpreso dalla famiglia accortasi della sua presenza, ha preso in ostaggio un bambino di 10 anni puntandogli un coltello alla gola per farsi scudo e mettersi alla fuga.

[easy_ad_inject_1]Erano circa le 4 di stanotte, quando l’uomo, un pregiudicato albanese che, secondo quanto si apprende, aveva messo a segno già altre tre rapine nel corso della notte sempre nella zona di Montegrotto, non ha esitato a puntare un coltello alla gola del bambino per garantirsi la fuga.

Il piccolo si è salvato grazie alla prontezza dei riflessi della sorella di 15 anni che è riuscita ad attivare l’allarme della casa collegato alla stazione dei Carabinieri, che subito sono accorsi e sono riusciti a bloccare il rapinatore che aveva sequestrato tutta la famiglia, arrestandolo.

Maggiori particolari saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà tra poco a Montegrotto.

Intanto, giungono i complimenti del governatore del Veneto, Luca Zaia, ai carabinieri che sono riusciti rapidamente a sventare una rapina sfociata in sequestro di persona. A loro va tutta la sua riconoscenza.

“Arrestando un pericoloso criminale, hanno dato un segnale forte e chiaro. La battaglia per la legalità in questa Regione non sarà fermata da niente e da nessuno, non dai criminali sempre più arroganti, non dallo Stato assente che non investe e mette le Forze dell’Ordine in perenni condizioni d’inferiorità rispetto al nemico”

ha detto Zaia non appena messo al corrente dell’accaduto.

[easy_ad_inject_2]

Similar Articles

Lascia un commento


Top