You are here
Home > Salute > Texas. Eseguito il primo trapianto al mondo di cranio e cuoio capelluto, insieme a rene e pancreas

Texas. Eseguito il primo trapianto al mondo di cranio e cuoio capelluto, insieme a rene e pancreas

Fallback Image

Houston, Texas (USA), 7 giugno 2015 – E’ un uomo nuovo oggi James Boysen, il 55enne texano affetto da una rara forma di cancro, che rimarrà nella storia per essere stato il primo paziente sul quale è stato eseguito, per la prima volta al mondo, un trapianto di cuoio capelluto e parte del cranio. Non solo, al paziente sono anche stati trapiantati simultaneamente un rene e il pancreas.

[easy_ad_inject_1]L’uomo, sviluppatore di software di Austin, ha subito oltre 15 ore di intervento chirurgico eseguito il 22 maggio scorso presso il Houston Methodist Hospital, in Texas, da un’équipe medica composta da oltre 10 specialisti e una quarantina di operatori sanitari.

“James Boysen è il primo paziente a ricevere il trapianto di cranio e cuoio capelluto simultaneo insieme a trapianti di organi solidi”

ha riferito l’ospedale in un comunicato.

“Questo è stato un lungo viaggio, e sono molto grato a tutti i medici che hanno eseguito i miei trapianti. Mi sento sollevato e pronto a tornare alle mie attività. Sono sorpreso dall’esito positivo del trapianto perché ora ho più capelli di quanti non ne avessi a 21 anni”

ha dichiarato Boysen.

Al paziente nove anni fa, nel 2006, era stato diagnosticato il leiomiosarcoma, un tumore raro che ha colpito le cellule muscolari lisce del cuoio capelluto. Si è sottoposto con successo a chemioterapia e radioterapia che gli hanno però lasciato una profonda ed estesa ferita sul cuoio capelluto e sul cranio. Quando i medici hanno deciso che necessitava di un trapianto, ci sono voluti 18 mesi di attesa per trovare un donatore compatibile.

Nel 1992, il paziente aveva già subito un trapianto di rene e pancreas a causa di complicazioni causate dal diabete che aveva dall’età di cinque anni. I farmaci immunosoppressivi che prendeva per evitare che il suo organismo rigettasse i nuovi organi lo hanno reso vulnerabile al cancro, e alla fine ha sviluppato leiomiosarcoma. La radioterapia per trattare il cancro gli ha danneggiato gran parte del cranio ed ha iniziato ad avere di nuovo problemi ai due organi che gli avevano trapiantato, il rene e il pancreas. Si stava in pratica scatenando la tempesta perfetta che ha indotto i medici a decidere per un unico intervento risolutivo e sostituire il tutto con il trapianto simultaneo di parte del cranio e cuoio capelluto, pancreas e rene.

L’intervento, che rimarrà nella storia, è iniziato con la rimozione di parte del cranio e del cuoio capelluto del paziente, ed il successivo innesto di cranio e pelle provenienti dal donatore, per concludersi con il trapianto di pancreas e rene.

“La parte più difficile è stata collegare e ripristinare tutti quei piccoli vasi sanguigni, di 1,6 millimetri, che irradiano calotta cranica e cuoio capelluto. E’ stato come effettuare un lavoro di oreficeria. Abbiamo utilizzato un microscopio per chiudere la ferita con piccoli punti, circa la metà dello spessore di un capello umano, utilizzando strumenti come quelli che avrebbe utilizzato un gioielliere per fare un buon orologio svizzero”

ha dichiarato Michael Klebuc, che ha guidato il team di chirurgia plastica del Houston Methodist Hospital.

L’effetto finale del trapianto di cranio e cuoio capelluto, si presenta come un berretto di pelle cucito sulla parte superiore della testa di Boysen, pronto a ritornare alla sua vita e a riprenderne finalmente le redini.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top