Tifone Dujuan a Taiwan fa 3 morti e oltre 300 feriti: evacuate 12mila persone

Taiwan, 29 settembre 2015 – Sarebbero almeno tre le vittime e più di 340 i feriti causati dal tifone Dujuan che si è abbattuto su Taiwan, lungo le coste della Cina orientale. Secondo le autorità locali ci sarebbero anche sei dispersi e sono gravi i danni che il passaggio del tifone ha lasciato dietro di sé.

[easy_ad_inject_1]A perdere la vita un 70enne morto per una caduta dovuta al vento a New Taipei City, un lavoratore precipitato in un cantiere nel centro di Taichung City e una donna di 41 anni morta a Taipei.

Il passaggio del tifone ha portato con sé forti piogge torrenziali e forti raffiche di vento che hanno raggiunto anche i 180 km orari causando l’interruzione dell’elettricità in oltre due milioni di case. Fino ad ora sono stati evacuati più di 12mila abitanti delle zone colpite e quasi 3mila sono in rifugi temporanei. Bloccato il traffico aereo e ferroviario e moltissime le strade interrotte a causa del maltempo.

Al momento la situazione ancora non è tornata alla normalità ma il tifone Dujuan, declassato a una categoria 3, dalla categoria 4 precedente, si sta spostando verso la città costiera di Putian. I danni a Taiwan son ingenti legati, soprattutto alla distruzione di edifici, giardini e piantagioni.

“Le strade sono bloccate ma i residenti non sono in alcun pericolo immediato”

ha riferito un portavoce dei vigili del fuoco di New Taipei City.

La tempesta si sta comunque indebolendo e si prevede che raggiungerà la provincia di Jiangzi questa notte.

Il tifone ha costretto a sospendere due concerti della band di Bon Jovi.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *