Tragedia 700 migranti. Bandiere a mezz’asta in Sicilia e Sardegna

migranti

Palermo, 20 aprile 2015 – Le due isole maggiori italiane hanno voluto commemorare le 700 vittime del più grave naufragio avvenuto ieri nelle acque del Canale di Sicilia dove un barcone con sopra almeno 700 migranti si è rovesciato.

I sindaci dei comuni di Sicilia e Sardegna hanno deciso di mettere le bandiere a mezz’asta in segno di lutto cittadino. Un lutto che parte dalle comunità cittadine, iniziativa non raccolta dalle istituzioni nazionali.

[easy_ad_inject_1] Il presidente dell’Anci Sardegna, Pier Sandro Scano ha chiesto a tutti i sindaci della sua isola di aderire all’inziativa e proclamare la giornata di lutto adottando al contempo iniziative di solidarietà.

I sindaci di Cagliari e Oristano hanno raccolto subito l’invito dichiarando che di fronte a questa vera e propria ecatombe non si può rimanere indifferenti e ognuno, a cominciare dall’Ue e dalla Comunità internazionale, si deve assumere le proprie responsabilità. Non è possibile restare indifferenti. Così Massimo Zedda e Guido Tendas per i quali serve un impegno concreto della comunità internazionale e non le “parole vergognose di chi specula sulla morte di centinaia di persone».

Stessa iniziativa anche in Sicilia. In particolare il sindaco di Messina nel porre la bandiera a mezz’asta sul pennone del municipio ha espresso il suo dolore e sconcerto e quello della cittadinanza tutta “per la più grave tragedia di migranti dal dopoguerra ad oggi e per l’intollerabile situazione a cui questa povera gente è costretta senza dimenticare le responsabilità istituzionali di chi dovrebbe mettere al primo posto il rispetto per la vita umana e la sua dignità”

Per Accorinti tale tragedia deve portare ad “importanti riflessioni sul rispetto dei principi di umanità con cui la normativa europea dovrebbe trattare l’intera drammatica materia della tutela dei diritti dei migranti, dalla garanzia dell’obbligo di soccorso in mare all’assistenza giuridica e legale in ogni struttura di accoglienza. ”

In altri comuni sono in corso uguali iniziative e raccogliamo in merito vostre testimonianze da pubblicare su questa pagina.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Tragedia 700 migranti. Bandiere a mezz’asta in Sicilia e Sardegna”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *