Tragedia a Bologna. Donna polacca 56enne investita e uccisa da auto pirata in via Rigosa

Bologna, 18 settembre 2015 – L’ennesima vittima delle auto pirata è stata registrata dalla cronaca a Bologna dove ieri sera in via Rigosa, poco prima delle 20, una donna di cittadinanza polacca di 56 anni, madre di tre figli, è stata travolta e uccisa da un’auto pirata mentre tornava a casa dove abitava con il suo compagno.

[easy_ad_inject_1]Secondo una prima ricostruzione come riportata da fonti locali, Teresa (questo il nome con il quale era conosciuta la donna) sarebbe scesa alla fermata dell’autobus 54 di via Olmetola intorno alle 19:40 per poi tornare a casa a piedi, accompagnata dal compagno che la seguiva in bici.

Giunta a via Rigosa è stata travolta da un’auto il cui conducente si sarebbe dato alla fuga. Il compagno della donna, disperato, si era distanziato con la bici e per questo non è stato a sua volta colpito.

I rilievi delle forze dell’ordine intervenuti sul posto non segnalano segni di frenata. Frammenti dell’auto sarebbero stati ritrovati nel fosso che costeggia i lati della strada, situata nelle campagne della periferia di Borgo Panigale.

Residenti della zona, le cui dichiarazioni sono riportate dal Resto del Carlino, riferiscono che gli incidenti in via Rigosa sono molto frequenti, “non solo a causa delle prostitute che spesso si spostano in mezzo alla strada per attirare i clienti, e perché le auto sfrecciano a tutta velocità. Quanto accaduto ci addolora molto, perché Teresa e il compagno erano conosciuti da tutti”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *