Tragedia della povertà a Civitanova Marche. Sfrattato viveva in garage. 55enne morto

Una tragedia della povertà è avvenuta a Civitanova Marche, comune di 41 395 abitanti della provincia di Macerata nelle Marche, città di un’Italia settima potenza economica del Mondo dove purtroppo la povertà segna un aumento constante e inversamente proporzionale alla solidarietà dei cittadini bisognosi.

E’ una triste storia di povertà e di morte che poteva essere evitata quella registrata nelle scorse ore nella cittadina marchigiana: un uomo di 55 anni, originario di Milano, sfrattato da pochi giorni e disoccupato, è stato trovato morto, presumibilmente per un infarto, nel garage in via Saragat che aveva preso in affitto a 50 euro.

L’uomo era capo cantiere, ma senza lavoro e senza casa dal 4 aprile scorso. Per ripiegare alla sventurata condizione che si è venuta a creare, l’uomo viveva nel piccolo locale che normalmente ospita autovetture, dormiva su un materasso posato a terra.

A fare la macabra scoperta nella mattina di sabato intorno alle 7, la compagna che intanto aveva trovato ospitalità in un istituto di suore.
Sul posto oltre ai sanitari del 118 sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Civitanova per le indagini. Sul corpo non è stata trovata nessuna traccia di aggressione. Non sono state inoltre trovate sostanze che potrebbero aver causato la morte.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *