Esanatoglia (Macerata). Luna, di 5 anni è morta travolta da una porta di calcetto. Un indagato

Macerata, 3 agosto 2015 – C’è grande dolore nella piccola comunità di Esanatoglia, comune di 2194 abitanti della provincia di Macerata nelle Marche, dove una bambina di appena 5 anni è morta schiacciata da una porta di un campo di calcetto mentre si celebrava la Festa della Birra.

[easy_ad_inject_1] La piccola Luna Tozzi non ce l’ha fatta ed è morta nell’ospedale di Camerino dopo essere stata travolta dalla porta di un campetto di calcetto, forse con tutta probabilità fissata male.

La tragedia è avvenuta in un momento di festa. Era la festa della Birra a Esanatoglia, in un’ara di piazza dei Martiri riservata alle sagre. Si celebrava un momento di grande festa di tutta la comunità e i bambini giocavano festanti in piazza. Con loro anche la piccola Luna, originaria di Fabriano, ma residente a Esanatoglia. Ad un certo punto quella maledetta porta di calcetto le è caduta sulla testa della piccola con tutta la sua pesantezza.

Grida e urla e immediato l’allarme disperato ai sanitari del 118 che son giunti sul posto con un’ambulanza che ha trasportato la piccolina in ospedale. La disperazione purtroppo è diventato dolore immenso quando appena un’ora dopo, la speranza e la vita ha lasciato la piccola che è morta a causa del grave trauma cranico subito.

La Procura di Macerata ha aperto un fascicolo e ha disposto il sequestro della porta da calcetto. La festa si svolgeva in un’ara di piazza dei Martiri riservata alle sagre.

Il sindaco Giorgio Pizzi: “Siamo sconvolti, Luna era una bellissima bambina, un gioiellino e vederla sparire così dai nostri occhi è difficile da accettare, ci fa male questo non doveva succedere, ora voglio capire come si sono svolti i fatti”
I funerali della piccola si svolgeranno oggi alle 17, nella chiesa di Santa Maria a Esanatoglia.

Un indagato – La Procura della Repubblica ha iscritto una persona nel registro degli indagati in seguito alla morte della piccola Luna con l’ipotesi di reato di omicidio colposo. A quanto si apprende da fonti locali la persona indagata sarebbe uno dei responsabili dell’organizzazione della festa della birra durante la quale è avvenuta la tragedia.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *