You are here
Home > Italia > Tragedia familiare ad Albano Laziale. Carabiniere uccide la moglie e poi si spara

Tragedia familiare ad Albano Laziale. Carabiniere uccide la moglie e poi si spara

Fallback Image

Albano Laziale (Roma), 1 ottobre 2015 – Una tragedia familiare si è consumata ieri ad Albano Laziale, un comune della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio, dove si è registrato un triste caso di omicidio suicidio familiare davanti ad una scuola in via Rossini dove insegnava una donna di 47 anni uccisa per mano del suo ex marito.

[easy_ad_inject_1]Secondo la ricostruzione dei fatti, un carabiniere di 48 anni ha sparato alla moglie, un’insegnante 47enne da cui si stava separando, uccidendola e poi si è sparato con la stessa pistola al torace. Sembra che all’origine della tragedia vi sia una burrascosa separazione, la donna avrebbe avuto anche intenzione di denunciarlo ma, evidentemente, non ne ha avuto il tempo di farlo. I due avevano due figli di 17 e 17 anni.

La tragedia si è consumata davanti ad una scuola di Albano nel pomeriggio di ieri. Immediatamente giunti i sanitari sul posto, il carabiniere è stato soccorso dal 118 ma è morto poco dopo il il suo arrivo in ospedale.

Sul posto anche i colleghi Carabinieri di Albano e Castel Gandolfo che hanno effettuato i rilievi del caso, acquisito testimonianze e conducendo le indagini.

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, l’uomo avrebbe atteso la ex moglie davanti all’istituto dove insegnava e le ha sparato alcuni colpi rivolgendo poi l’arma contro sé stesso.

Una tragedia che ricorda molto quella accaduta a Napoli il 5 maggio scorso a Vico Bagnara, nei pressi di piazza Dante dove un carabiniere ha ucciso moglie e figlia, poi si è tolto la vita.
[easy_ad_inject_2]

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top