You are here
Home > Salute > Trapianti. Dati 2015: aumentano i trapianti e crescono le donazioni di organi, tessuti e cellule

Trapianti. Dati 2015: aumentano i trapianti e crescono le donazioni di organi, tessuti e cellule

Fallback Image

Roma, 18 febbraio 2016 – Il 2015 si è concluso con un segno positivo per i trapianti di organi in Italia con un trend che vede aumentare anche le donazioni di organi, tessuti e cellule. In totale, l’anno scorso nel nostro Paese, sono stati eseguiti 3.317, 67 in più rispetto al 2014 e ben 228 rispetto al 2013. Sono questi alcuni dei dati presentati ieri dal dottor Alessandro Nanni Costa, Direttore del Centro Nazionale Trapianti, nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Roma, a cui ha partecipato anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin.

Un dato importante da riportare riguarda i trapianti di rene che sono aumentati soprattutto grazie ai donatori viventi: nel 2015 ne sono stati eseguiti 1.877. Ma a crescere è tutta l’attività trapiantologica. Secondo i dati diffusi oggi dal dottor Nanni, nel corso del precedente anno sono stati eseguiti 246 trapianti di cuore e 1.067 di fegato. Aumentano anche i trapianti di pancreas (50 nel 2015, 43 nel 2014), mentre fanno registrare una lieve flessione i trapianti di polmone (112 nel 2015, 126 nel 2014).

Positiva anche l’attività trapiantologica per i tessuti e le cellule staminali emopoietiche. Per quest’ultime, infatti, sono stati 704 i trapianti da donatore non familiare adulto (+11 rispetto al 2014) e in aumento quelli da donatore familiare semi-compatibile (aploidentico).

“Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti, la rete trapiantologica funziona bene, è un’eccellenza del nostro Paese. Stiamo lavorando per migliorarla sempre di più. Anche la collaborazione con i Comuni italiani nel progetto ‘Una scelta in Comune’ ha funzionato, dobbiamo continuarla e renderla sempre più proficua”, ha detto il ministro Lorenzin.

Un’altra novità positiva del 2015 riguarda la donazione a cuore fermo che ha permesso di eseguire, rispettando i 15 minuti di “no touch period”, ben 12 trapianti.

Nonostante l’incremento delle donazioni di organo rimane ancora elevato il numero dei pazienti in attesa di trapianto. Al 31 dicembre 2015 erano oltre 9mila le persone in lista d’attesa per ricevere un organo. Nello specifico sono 6765 i pazienti che attendono un rene, 1.072 quelli in attesa di un fegato, inb 731 attendono un cuore e in 383 un polmone.

Grazie al progetto “Una scelta in Comune” che ha previsto una nuova modalità di registrazione della dichiarazione di volontà in occasione del rilascio o rinnovo della carta d’identità, sono stati 104.571 i cittadini che, nel 2015, si sono espressi sulla donazione di organi e tessuti all’ufficio anagrafe (contro i 15.137 del 2014). In considerevole aumento il numero dei Comuni italiani che hanno attivato questa procedura (454 nel 2015 contro i 23 nel 2014) e che hanno consentito di raggiungere una media di 1000 dichiarazioni al giorno raccolte.

La percentuale dei consensi alla donazione si mantiene alta: il 91.6% delle manifestazioni di volontà rese è positiva.

Mena Cirillo
Appassionata di divulgazione dal 2001 al 2009 ho collaborato con la testata giornalistica Salus.it e dal 2009 al 2011 con Italia News. Per contattarmi: notizie@notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top