Tribunale di Napoli accoglie il ricorso di Luigi De Magistris: “Abbiamo fatto giurisprudenza”

Roma, 26 giugno 2015 – Il Tribunale di Napoli ha accolto il ricorso del sindaco della città partenopea Luigi de Magistris contro la sospensione dalla carica di primo cittadino disposta in base alla legge Severino. Lo ha resto noto il presidente del Tribunale di Napoli, Ettore Ferrara. A quanto si apprende il ricorso è stato accolto in virtù del fatto che sulla legge Severino dovrà decidere la Corte Costituzionale. Pertanto l’efficacia del provvedimento di sospensione del prefetto di Napoli, è quindi da considerarsi “sospesa fino alla decisione della Corte Costituzionale sulla già sollevata questione di legittimità costituzionale”, prevista per il prossimo 23 ottobre.

[easy_ad_inject_1] Soddisfatto De Magistris che ha dichiarato “Esprimo tutta la mia soddisfazione e ringrazio tutti legali del comune e i miei avvocati: abbiamo fatto giurisprudenza”. “Questa sentenza riguarda la mia vicenda e sarò completamente soddisfatto quando la corte d’Appello di Roma mi assolverà – continua il sindaco di Napoli – Difendo il diritto a governare, c’è stata la lesione di un diritto soggettivo riconosciuto anche dal tribunale civile. Per me sarebbe stato danno irreparabile».

Su caso De Luca, De Magistris commenta “Decreto per De Luca? La mia vicenda diversa. Oggi è una tappa continueranno a ostacolarmi perché la mia vicenda è diversa da tutti: sono 15 anni che lavoro difendendomi. Il provvedimento del tribunale può essere utile però anche a De Luca io sono stato cavia ma non so il governo quelli che farà e quindi non so rispondere”.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *