You are here
Home > Esteri > Turchia. Kamikaze fa strage a ricevimento di nozze, 54 morti tra cui 29 bambini

Turchia. Kamikaze fa strage a ricevimento di nozze, 54 morti tra cui 29 bambini

turchia

Aggiornamento: dubbi sull’età del kamikaze, descritto inizialmente dal presidente turco Erdogan come un ragazzo, forse 12 anni, che si è fatto esplodere (o lo hanno fatto esplodere) durante un ricevimento di nozze. Tanti i morti tra cui 29 bambini. La tragedia in Turchia.

Ancora dolore il popolo della Turchia ancora sofferente dal recente tentato golpe e che nelle ultime ore è stata bersaglio di un vile attentato terroristico messo a segno durante la celebrazione di un matrimonio in cui hanno perso la vita almeno 50 persone che volevano soltanto gioire e festeggiare l’unione tra un uomo e una donna.

Una potente esplosione ha devastato nella serata di sabato nella città turca di Gaziantep, vicino al confine con la Siria, una sala di ricevimenti dove era in corso un banchetto di matrimonio, causando 54 morti e 69 feriti, di cui 17 molto gravi.

Morti anche tanti bambini – Ci sarebbero 29 bambini e adolescenti, di un’età compresa tra i 4 e i 17 anni, tra i 54 morti causati dal kamikaze che si è fatto esplodere alla festa di nozze a Gaziantep. Lo riferiscono i media curdi e il quotidiano turco di opposizione laica Cumhuriyet. Le vittime identificate finora sono 44.

Tra i primi a dare la notizia dell’attentato in Turchia, il governatore della città citato da Cnn Turk via Twitter: si è parlato di un attacco terroristico messo in atto da un attentatore suicida. Sui social network si sono rincorse le immagini di donne e bambini con il volto coperto di sangue, la sala del ricevimento completamente distrutta con sedie e tavoli volati per strada.

Erdogan: attentato Isis: In un comunicato, Erdogan, presidente turco, afferma di non fare “alcuna differenza” tra l’imam in esilio, Gulen, accusato di aver ordito il golpe dello scorso 15 luglio, il Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) e i jihadisti dell’Isis, “probabile autore dell’attentato di Gaziantep”.

Secondo l’agenzia turca Dogan, il terrorista era un kamikaze confuso tra gli invitati al ricevimento di nozze. Una volta tra la folla, l’attentatore ha azionato la sua carica esplosiva.

Secondo quanto riferito dal presidente Erdogan in diretta televisiva, l’attentatore suicida che si è fatto esplodere era un ragazzino, aveva tra i 12-14 anni. “Si è fatto esplodere o lo hanno fatto esplodere azionando il dispositivo a distanza”, ha aggiunto Erdogan. “I primi indizi di cui dispongono i nostri organismi di sicurezza portano all’Isis”, ha ribadito.

Restano i dubbi sull’età del kamikaze – Nonostante l’annuncio a caldo di Erdogan sull’età del kamikaze, il primo ministro turco Yildirim ha dichiarato a 24 ore dall’attentato che le autorità stanno ancora cercando di scoprire l’identità di chi ha compiuto la strage. “Non sanno – ha spiegato – se fosse un bambino o un adulto” poiché “non sono stati trovati indizi sull’autore dell’attentato”.

Le forze di sicurezza turche sono alla ricerca di due persone che accompagnavano il presunto kamikaze e che, dopo l’esplosione, sarebbero fuggite.

Secondo la Procura sarebbero stati ritrovati i resti di una cintura esplosiva.

Lo sposo è un filo curdo – Secondo quanto rivela la Bbc online, lo sposo delle nozze colpite da un attentato a Gazantiep, in Turchia, è un esponente dell’Hdp, il partito filo-curdo. L’uomo e sua moglie erano arrivati a Gazantiep dal villaggio curdo di Siirt, più a est, per sfuggire agli scontri tra ribelli e militari.
Il ritardo di molti invitati al ricevimento ha impedito che il bilancio fosse più grave. Gli sposi sono rimasti feriti, ma non sono in pericolo di vita.

Le reazioni

Mattarella: “Ho provato orrore e sgomento nell’apprendere del barbaro attentato terroristico a Gaziantep, mentre si celebrava un matrimonio”. E’ quanto scrive il presidente della Repubblica Mattarella, in un messaggio al presidente turco Erdogan.
“La cieca e subdola furia omicida del terrorismo ha trasformato un’occasione di gioia e felicità in una tragedia”, aggiunge Mattarella. “Questo ennesimo crudele gesto non ci farà deflettere dal combattere la piaga del terrorismo con determinazione per difendere i valori e i principi delle nostre società”.

Attacchi Kamikaze in Turchia – La Turchia meridionale è stata più volte bersaglio sia dei separatisti curdi che del Califfato dello Stato Islamico.   A luglio tre kamikaze Isis hanno ucciso 44 persone all’aeroporto di Istanbul, mentre altre 40 sono state le vittime di un attacco kamikaze ad Ankara a marzo, rivendicato questa volta da un gruppo curdo. In questa settimana, inoltre,  due autobomba contro due diverse stazioni della polizia, hanno causato 6 morti e oltre 200 feriti.

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top