Turchia. Hacker rubano dati di 50 mln di turchi

Ankara, 5 aprile 2016 – Hackers avrebbero rubato dati di 50 milioni di cittadini turchi forzando l’accesso ad un database statale.

Secondo quanto si apprende dai media turchi la banca dati la cui autenticità non è stata confermata dal governo di Ankara, conterebbe informazioni personali anagrafiche (nomi dei genitori, date di nascita e indirizzi), che potrebbero essere utilizzate per furti d’identità e altri illeciti.

I dati sarebbero raccolti in un database statale e utilizzati per fornire servizi pubblici.

Gli hackers avrebbero messo a disposizione le informazioni rubate su un server ospitato all’estero.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *