Twin Peaks. David Lynch non dirigerà la nuova serie

Twin Peaks

Los Angeles, 7 aprile 2015 – Twin Peaks, la famosa serie televisiva statunitense avrà un altro regista. La terza serie, infatti, non sarà più diretta da David Lynch.

Lo ha annunciato lo stesso Lynch su twitter con un post dove si legge: “Dopo un anno e quatto mesi di negoziati ho lasciato perché i soldi offerti non sono sufficienti per il copione che sento debba essere fatto”.

[easy_ad_inject_1] Il motivo dunque sarebbe economico in quanto i soldi offerti non erano considerati adeguati alle sue richieste e nulla hanno potuto ben quattro mesi di negoziato con la produzione.

Dopo 25 anni dunque da quando fu mandato in onda “I segreti di Twin Peaks”, ideata da David Lynch e Mark Frost, trasmessa per la prima volta in due stagioni dal canale televisivo ABC, dall’8 aprile 1990 al 10 giugno 1991, la serie sembra a rischio realizzazione sempre che la catena statunitense Showtime che la produce riuscirà a trovare un altro regista sempre che ciò abbia un senso.

Dalla rete, infatti, l’umore dei fan è generalmente di rassegnazione: senza Lynch la serie non avrebbe senso. Twin Peaks è stato sempre coerente con l’opera del regista David Lynch, porta la sua impronta espressiva per il mix di introspezione, umorismo e quel tanto che basta di surrealismo.

Il 6 ottobre 2014 era stata annunciata la produzione di un seguito, una nuova fiction televisiva ambientata nel presente, la cui messa in onda è prevista per il 2016 su Showtime ma ciò che è certo è che ad oggi l’accordo economico tra David Lynch e la Showtime non è ancora stato raggiunto, lasciando incerta la realizzazione del progetto.

David Lynch: nonostante non riscuota sempre successo ai box office, Lynch è apprezzato dai critici e gode di un cospicuo seguito di fan. Nel corso degli anni ha ricevuto tre nomination al Premio Oscar per la regia (per The Elephant Man, Velluto blu e Mulholland Drive), la Palma d’oro al Festival di Cannes 1990 per Cuore selvaggio, il Prix de la mise en scène a quello del 2001 con Mulholland Drive e il Leone d’Oro alla carriera durante la 63ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, in occasione della proiezione in anteprima mondiale di Inland Empire – L’impero della mente nella sezione fuori concorso.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *