Strage a Nizza. Isis rivendica. Rintracciati altri italiani

Ultimi aggiornamenti strage Nizza 11:52 Altri italiani sono stati rintracciati a Nizza, teatro della strage giovedì sera quando un terrorista con un camion ha travolto la folla sulla promenade des Anglais. La Farnesina riferisce che sono stati rintracciati alcuni italiani: “Gli accertamenti sono molto delicati, l’attenzione è altissima e l’unità di crisi pienamente al lavoro” “Delicate e complesse” le operazioni di riconoscimento delle vittime, sottolinea la console generale italiana a Nizza, Lippi. Una procedura “molto lunga ma precisa”, “i francesi prima di dare informazioni vogliono essere sicuri”.

Donna di S.Michele Mondovì ritrovata in ospedale Intanto è stata ritrovata in rianimazione presso l’ospedale Pasteur la donna di 55 anni di S.Michele Mondovì di cui si erano perse le notizie dopo la strage di Nizza.
La dona presenta numerosi traumi e avrebbe il viso tumefatto. Nella stanza accanto c’è anche il marito. A riconoscere la donna sarebbe stata la figlia grazie agli anelli che portava.

Rivendicazione dell’Isis – Mohamed Lahoujaiej Bouhlel “è uno dei nostri soldati”. Questa la rivendicazione dell’Isis. Il Ministro della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian ha precisato che “l’Isis non organizza” ma si limita “ad instillare lo spirito terrorista”. Intanto 7 persone vicine a Bouhlel sono state fermate.

L’attentato: La sera di giovedì un camion ha travolto la folla sulla promenade des Anglais, sul lungomare di Nizza piombando a 80 km sulle persone. “Ho sfiorato la morte. Ho visto gente stritolata”, ha raccontato un testimone oculare citato da l’Express. “C’erano corpi dappertutto” dice un secondo testimone.

Alcune immagini immortalate da telefonini mostrano il camion, un 18 tonnellate, un mezzo che è lungo
15 metri. Dopo che il mezzo ha travolto le persone c’è stata una sparatoria poi l’attentatore è stato ucciso. Nel camion sono state trovate armi e granate.

I corpi sul marciapiede – Diversi corpi,ricoperti da un lenzuolo blu, sono stati a lungo sul marciapiede della Promenade des Anglais disposizione delle autorità e della polizia scientifica. Secondo il ministro dell’Interno,Cazeneuve, scrive Le Figaro, circa 70 esperti della Scientifica hanno lavorato e i corpi non sono stati rimossi finché hanno finito le loro analisi.

L’autista killer: L’ autista è stato identificato come Mohamed Lahouaiej Bouhlelun uomo franco tunisino, 31 anni e viveva a Nizza. L’uomo non era noto all’intelligence ma solo alla polizia per violenze, uso di armi, e dunque non per fatti legati al terrorismo. A riferirlo è stata la rete All News Bfm Tv.
Secondo Le Figaro, l’uomo era solo sul veicolo, che sarebbe stato noleggiato prima dell’attacco, e “se ha avuto complici è stato a monte”.
Secondo la All News I-Tele, le armi di grosso calibro ritrovate sul camion che ha provocato la strage sono finte e la granata “non operativa”.
Sul suo camion sarebbero stati trovati una patente,una carta di credito e un cellulare.

La tv M6 ha riferito nel pomeriggio di venerdì che sarebbe stata fermata la moglie di Mohamed Lahoujaiej Bouhlel. Inoltre l’attentatore avrebbe superato il blocco stradale per i fuochi artificiali dicendo di dovere consegnare un carico di gelati con il camion frigo con il quale ha poi ucciso più persone che poteva.

Il bilancio delle vittime: Almeno 84 morti e circa 150 feriti di cui 20 molto gravi, e soprattutto molti, molti bambini che volvano festeggiare sulla Promenade des Anglais, il luogo simbolo e il centro di ogni attività di Nizza, la Festa più sentita in Francia. Purtroppo ci sono numerosi dispersi.

Neonato ritrovato grazie Facebook Una donna che ieri sera aveva postato su Facebook un appello disperato per chiedere notizie di un neonato di appena 8 mesi, perso durante l’attacco a Nizza, ha scritto venerdì di aver ritrovato il piccolo. “Alcune persone lo avevano trovato e portato a casa loro,sta bene”, ha scritto la donna di origine malgasce, zia del neonato. Il bimbo era su una carrozzina andata persa durante i movimenti di panico della folla durante la strage.

Chiuse tutte le spiagge a Nizza L’accesso agli stabilimenti pubblici e privati, lungo la Promenade des Anglais, è stato interdetto dalle autorità locali dopo l’attentato. In particolare sono state chiuse le spiagge tra Carras (aeroporto di Nizza) e i beau rivage incluse.

Le notizie sulla presa degli ostaggi: Secondo le prime notizie pubblicate sui media francesi che citano le autorità gli attentatori sarebbero stati due, uno ucciso e uno in fuga. Inoltre si è parlato del sequestro di persone in un locale notizia poco dopo dal portavoce del ministro dell’Interno francese, Brandet che ha informato dell’uccisione del conduttore del camion e che non era in corso nessuna presa di ostaggi.

Hollande subito rientrato a Parigi: Subito dopo la diffusione della notizia dell’attentato, il presidente francese, François Hollande, ha lasciato Avignone per rientrare d’urgenza a Parigi e presenziare all’unità di crisi del ministero dell’Interno alla Place Beauvau. Immediati i contatti con il premier Valls e il ministro dell’Interno Cazeneuve.

Hollande: è stato atto di terrorismo: “Non si può negare il carattere terroristico di questo attentato. La Francia è stata colpita nel giorno della sua Festa Nazionale, il 14 luglio, simbolo della libertà”. E’ quanto dichiarato venerdì mattina dal presidente Hollande sulla strage di Nizza. “Con il premier Valls abbiamo deciso di mantenere l’operazione sentinella che permette di dispiegare poliziotti e gendarmi sul territorio”. “Lo stato d’emergenza,che doveva finire il 26 luglio, sarà prolungato 3 mesi” ha aggiunto il capo di Stato francese.

Ministro dell’Interno francese, Cazeneuve: siamo in guerra
: “Serve massima vigilanza perché siamo in una guerra con dei terroristi che vogliono colpirci ad ogni costo e in modo estremamente violento”. E’ quanto dichiarato dal ministro francese dell’Interno, Cazeneuve, annunciando in diretta da Nizza l’innalzamento del livello d’allerta del piano antiterrorismo nella regione Provence-Alpes-Cote d’Azur.
Esprime la solidarietà del governo per questa tragedia” e “immensa tristezza” alle famiglie delle vittime.

Poi recatosi a Nizza, Hollande ha dichiarato in conferenza stampa: “Abbiamo adottato tutte le misure di sicurezza per proteggere al massimo la festa, la più importante per il nostro paese” ha poi detto Hollande. “Tra le vittime ci sono tanti stranieri e tanti bambini, venuti a vedere i fuochi d’artificio,condividere una gioia e, invece, hanno trovato la morte”.
“I feriti in pericolo di vita sono 50”, ha aggiunto. “Continueranno a colpirci”,”questi terroristi colpiscono i paesi che hanno come valore fondante la libertà”.

Opposizioni hanno criticato Hollande: La destra all’opposizione di Hollande ha moltiplicato le critiche all’esecutivo. Parlamentari e politici chiedono come mai la strage di Nizza sia potuta accadere nonostante lo stato di emergenza, prorogato per altri tre mesi con l’operazione ‘Sentinelle’. Fenech, della commissione d’inchiesta sugli attentati del 2015: “La proroga mostra solo
impotenza e accecamento dell’esecutivo di fronte alla minaccia jihadista”.
Juppé, candidato alle primarie per le presidenziali 2017: “Nessuna strage se tutti i mezzi fossero stati in campo”.

Reazioni internazionali: Il presidente USA Barack Obama su twitter ha espresso vicinanza al popolo francese, offrendo massima assistenza per assicurare responsabili alla giustizia.
Angela Merkel ha parlato di “orrore difficile da raccontare”.
La Rappresentante per la Politica Estera UE, Mogherini, ha twittato “Uniti contro l’odio e la violenza”.
Il Ministro degli Esteri italiano, Gentiloni ha scritto: “Colpiti in modo orribile”.
Il presidente del Consiglio Italiano, Matteo Renzi ha ritwittato le parole di Hollande: “La Francia piange, è addolorata, ma è forte e lo sarà sempre di più dei fanatici che oggi vogliono colpirla”. Poi ha sulla enews ha scritto: “I terroristi non l’avranno vinta mai” “Rimane un senso di dolore e di rabbia vedendo le immagini che arrivano dalla Francia” e ha aggiunto: Reagire è un dovere morale”. “In queste ore tutte le strutture sono al lavoro, la Farnesina con l’unità di crisi per i nostri connazionali,il Viminale che sta lavorando sulle frontiere e sulla pianificazione interna”,ha continuato, annunciando:”lunedì incontreremo i capigruppo di maggioranza e opposizione”.

Il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella ha dichiarato: “Non cederemo mai a chi predica la cultura della morte contro la vita delle persone e la libertà dei popoli”. “L’orrore e il dolore della Francia sono il nostro orrore,il nostro dolore”.
“I morti di Nizza sono i nostri morti” ha continuato il capo dello Stato. “La feroce propaganda del fondamentalismo di matrice islamista ha trovato ancora una volta un folle esecutore che ha colpito in modo gravissimo tutta l’Europa nell’amica nazione francese”.
Papa Francesco Papa ha scritto un messaggio al vescovo di Nizza: “Mentre la Francia stava celebrando la sua festa nazionale, una cieca violenza ha colpito a Nizza, causando molte vittime, compresi i bambini”. Il Pontefice ha invocato “la misericordia di Dio su coloro che hanno perso la vita e si è unito fortemente al dolore delle famiglie in lutto”, esprimendo “dolore e vicinanza spirituale”, e solidarietà a feriti e soccorritori. Poi la preghiera per “il dono della pace e dell’armonia”.

Istituzioni islamiche hanno condannato la strage – Il Consiglio francese del culto musulmano (Cfcm) e la Grande moschea di Parigi, le due principali istituzioni dell’Islam transalpino, hanno condannato “fermamente” l’attentato di ieri a Nizza definendolo “odioso e orribile atto criminale di massa”. In una nota il rettore della Moschea ed ex presidente del Cfcm si dice costernato e fa appello “all’unità di tutti i cittadini davanti a questa nuova terribile prova che mette in lutto tutta la comunità nazionale”.
Tra le condanne per l’attentato a Nizza anche quella dell’Università Al-Azhar, massima istituzione del mondo sunnita e una delle principali autorità islamiche.
Al-Azhar, che ha sede al Cairo, ha espresso un secco rifiuto a ogni forma di violenza e ha condannato l’attentato facendo un appello all’unità “per liberare il mondo dal terrorismo”.
“Questi atroci attentati- spiega una nota riportata dall’Osservatore Romano- contraddicono gli insegnamenti dell’islam”.

Cancellati eventi Rihanna e Jazz – In segno di lutto sono stati cancellati il Festival
Jazz che era in programma a partire da sabato e il concerto di Rihanna previsto per venerdì.
Lo ha annunciato il presidente della Regione di Nizza, Christian Estrosi. Rihanna era già a Nizza e la sua portavoce ha fatto sapere che la cantante non è stata coinvolta in alcun modo.

Ministro dell’Interno italiano Alfano ha convocato il Comitato Antiterrorismo – Alle 9 di venerdì il ministro dell’Interno Alfano ha convocato al Viminale il Comitato Analisi Strategica Antiterrorismo ed è stata attivata l’unità della Farnesina che risponde al numero 06-36225. Attivato anche il numero del Consolato di Nizza per le emergenze: 0033-603690357.
“Abbiamo deciso di rafforzare ulteriormente i sistemi di vigilanza e presidio degli obiettivi sensibili e costituito una riunione permanente del Casa, Comitato di analisi strategica antiterrorismo” ha detto Alfano. Il Viminale ha “scritto a tutti i prefetti” per valutare interventi per “rafforzare ogni forma di controllo”, ma “nessuno può escludere la sciagurata ipotesi” di un attentato in Italia.

Avviso agli italiani a Nizza: evitate spostamenti – Sul sito Viaggiare Sicuri a cura del Mae è statl pubblicato l’avviso della Farnesina che “invita i connazionali presenti a Nizza ad evitare spostamenti e a seguire le indicazioni delle autorità locali”. Per emergenze si può contattare il Consolato Generale d’Italia a Nizza al numero 0033 (0) 768054804.

Anche le autorità francesi hanno attivato un numero di telefono per informazioni +33 (0) 143175646.

Farnesina non esclude vittime italiane “Non possiamo escludere la presenza di italiani, data l’entità e la gravità del fenomeno”. Lo ha detto il capo dell’Unità di crisi della Farnesina, Claudio Taffuri, sulla possibilità che nell’attentato di Nizza ci siano vittime italiane. Taffuri ha ricordato che a Nizza risiedono oltre 30 mila italiani, oltre a quelli che vi si trovano in vacanza. Non ci sarebbero notizie su tre italiani, in particolare di una coppia.

IL console italiano Serena Lippi ha poi dichiarato all’Ansa: “Ancora non si riescono a rintracciare molti italiani, che quindi al momento risultano dispersi”. “Nella calca di ieri sera sulla Promenad des Anglais molti hanno perso il cellulare e c’è chi non è potuto rientrare a casa e ha trascorso la notte fuori. Lavoriamo a stretto contatto con la Farnesina ed è in arrivo da Parigi l’ambasciatore italiano”, ha aggiunto Lip-pi.

Nel pomeriggio di venerdì si è diffusa la notizia di un italiano in ospedale. Ritrovato dai familiari, ricoverato all’ospedale Pasteur di Nizza in gravi condizioni, un 53enne di San Michele di Mondovì (Cuneo), uno degli italiani che mancano all’appello di quanti si trovavano in vacanza a Nizza.
Non si hanno ancora notizie della moglie.
Sta bene invece una coppia di giovani che ha contattato la famiglia. I due ragazzi erano ad Avignone. Ancora incerto il numero di connazionali coinvolti, si parla di cinque-sei.

Nella serata di venerdì fonti della Farnesina parlavano di tre connazionali rimasti feriti nella strage di Nizza. Due dei feriti sarebbero gravi. Continuano le verifiche da parte dell’Unità di Crisi e del consolato di Nizza (Francia).

Procura di Nizza apre inchiesta – Un atto “assolutamente deliberato” ha dichiarato il procuratore di Nizza, Prete. L’inchiesta è stata affidata alla procura antiterrorismo.

Jihadisti Isis hanno festeggiato – I sostenitori dell’Isis “stanno celebrando il massacro di Nizza”, ha twittato il Site, sito di monitoraggio delle attività jihadiste sul web.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *