Sisma 3 novembre. INGV: “Scalino di 15km tra Arquata e Ussita. Amato: sciame durerà anni”

terremoto

Nuova scossa 4.7 nella notte in provincia di Macerata. Per il Ministro Derio per il terremoto servono dai 4 ai 7 miliardi l’anno.

Nuova scossa 4.7 nella notte e torna la paura – Una nuova scossa di magnitudo 4.7 avvertita fino a Roma è stata registrata dai sismografi INGV in provincia di Macerata a Pieve Torina all’1.35.

Tre scosse vicino ad Arezzo – Tre scosse sismiche di magnitudo 2.8, 2.7 e 2.4 sono state registrate poco dopo le 5.20 nell’Aretino. Secondo i dati INGV l’epicentro è stato individuato tra Civitella in Val Chiana e Arezzo. Ipocentro a 9 chilometri di profondità. Sempre in Toscana, in provincia di Firenze, era stata registrata una scossa di magnitudo pari a 2 poco dopo le 24, con epicentro a Castelfiorentino.

Delrio: “Per terremoto 4-7 mld l’anno” – Il ministro Delrio intervenendo sui costi del terremoto ad Agorà su Raitre ha dichiarato: “Ci vogliono tanti soldi perché sulla prevenzione abbiamo investito poco negli ultimi 20 anni. C’è chi stima 100 mld” ma “il lavoro può essere progressivo con 4-7 mld l’anno”. Si tratta di risorse “possibili perché noi spendiamo più di 4-5 miliardi all’anno per riparare il dissesto idrogeologico, dobbiamo spendere invece per prevenire”. “Lo Stato deve essere presente con tutte le risorse necessarie”.

Amato (INGV): lo sciame sisma durerà anni Lo sciame sismico legato alle scosse del 24 e 30 ottobre proseguirà per mesi in modo intenso e per anni in modo più blando e non sono escluse repliche anche forti, di magnitudo superiore a 5. Lo sostiene all’Agi Alessandro Amato, sismologo dell’Ingv, secondo il quale “la scossa di stanotte rientra nel novero delle possibilità dopo un evento forte”.
Improbabile -spiega Amato- che si ripeta un’altra scossa da 6.5, ma “nell’ambito di un lento calo della potenza ci aspettiamo nuovi picchi, come quello di stanotte e anche oltre”.

Scalino di 15km tra Arquata e Ussita – Secondo l’INGV il sisma di domenica scorsa ha generato uno scalino longitudinale di 15 km tra Arquata del Tronto e Ussita. In termine tecnico si chiama ‘scarpata di faglia’, e, secondo gli esperti, si tratta di un fenomeno comune nei terremoti di magnitudo vicina a 6.0. “Rappresenta la prosecuzione verso la superficie della rottura e dello scorrimento avvenuto sulla faglia in profondità”, spiegano i ricercatori.

Boldrini:politica non si divida Il presidente della Camera, Laura Boldrini,in visita nelle aree terremotate ha detto: “Non dobbiamo dividerci anche a livello politico, dobbiamo fare in modo che i provvedimenti contengano tutte le misure necessarie per aiutare le popolazioni terremotate. Ci sarà un nuovo decreto per il nuovo terremoto”. “Le istituzioni -assicura Boldrini- ci sono, si cercherà di venire incontro alle istanze dei cittadini. I container verranno forniti”.Infine, ha invitato i sindaci delle zone colpite all’appuntamento in Parlamento il 7/12 con oltre 650 sindaci.

Sciame sismico: scosse superiori a 3 gradi richter registrati il 3 novembre 2016
2016-11-03 18:26:34 3.2 Macerata 9 43.04 13.07
2016-11-03 15:41:29 3.5 Macerata 9 42.99 13.08
2016-11-03 14:10:45 3.7 Rieti 14 42.69 13.18
2016-11-03 13:22:20 3.4 Macerata 9 42.92 13.20
2016-11-03 12:59:17 3.5 Macerata 9 42.91 13.22
2016-11-03 11:14:13 3.3 Ascoli Piceno 10 42.78 13.21
2016-11-03 08:39:07 3.4 Perugia 10 42.83 13.12
2016-11-03 03:38:32 3.2 Macerata 11 42.97 13.15
2016-11-03 02:46:29 3.1 Macerata 10 43.03 13.07
2016-11-03 02:18:31 3.1 Rieti 8 42.66 13.31
2016-11-03 02:08:19 3.0 Perugia 11 42.86 13.08
2016-11-03 01:35:01 4.7 Macerata 8 43.03 13.05

Autore: Mena Cirillo

Appassionata di divulgazione dal 2001 al 2009 ho collaborato con la testata giornalistica Salus.it e dal 2009 al 2011 con Italia News. Per contattarmi: notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *