You are here
Home > Economia > Unico 2016 Precompilato. Da quest’anno anche il modello Unico sarà precompilato

Unico 2016 Precompilato. Da quest’anno anche il modello Unico sarà precompilato

Fallback Image

Ancora novità sul fronte del fisco. Dopo l’esperimento fatto con il 730 precompilato, il fisco italiano è pronto per una nuova fase, quella del Modello Unico precompilato.

Già da quest’anno il modello destinato alle persone fisiche sarà messo a disposizione dei contribuenti online sul sito dell’Agenzia delle entrate.

I contribuenti potranno accedere all’area “precompilata” e potranno scegliere direttamente se optare per il 730 o per Unico.

Secondo le stime del fisco sono ben 30 milioni i contribuenti che potranno sfruttare i modelli già messi a punto dall’Agenzia delle Entrate.

Modello Unico 2016 “quasi precompilato” – A quanto si apprende dalle prime informazioni l’Unico precompilato avrebbe solo dati parziali e, dunque, mancando i dati relativi ai redditi ed alle ritenute da lavoro autonomo, e i redditi d’impresa ed assimilati, ed altri particolari redditi ed informazioni, il contribuente non sarà al riparo da eventuali sanzioni.

Quali contribuenti potranno beneficiare del Modello Unico Precompilato 2016 – I soggetti che possiedono redditi di lavoro autonomo, per i quali è necessaria l’apertura di Partita Iva (sono quindi esclusi i lavoratori autonomi occasionali); soggetti che possiedono redditi d’impresa e determinati redditi di partecipazione; soggetti che possiedono redditi “diversi” non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730; soggetti che possiedono plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni qualificate o dalla cessione di partecipazioni non qualificate in società residenti in Paesi a fiscalità privilegiata, con titoli non negoziati in mercati regolamentati; beneficiari di redditi provenienti da “trust”; soggetti che nel 2015 o nel 2016 non risultano residenti in Italia; soggetti che devono presentare anche una delle dichiarazioni: IVA, IRAP, Modello 770 ordinario e semplificato.

Quali dati saranno già presenti sul modello Unico 2016 Precompilato – con tutta probabilità il contribuente troverà già inseriti i dati “ereditati” dalla precedente dichiarazione dei redditi soprattutto se trasmessa con il servizio UnicoWeb, tra i quali i redditi dominicali, i redditi agrari, redditi dei fabbricati, familiari a carico, oneri rateizzati, eccedenze d’imposta, estremi dei versamenti e delle compensazioni.

Altri dati già inseriti nel Modello Unico 2016 Precompilato saranno quelli provenienti dall’Anagrafe Tributaria: redditi da lavoro dipendente e di pensione, contributi versati per i lavoratori domestici, spese mediche e farmaceutiche, contributi versati alla previdenza complementare, spese scolastiche e per le tasse universitarie, spese per onoranze funebri, bonus ristrutturazioni e risparmio energetico, interessi passivi per mutui e assicurazioni.

Similar Articles

Lascia un commento


Top