Unimpresa. Derivati: rischio perdita da 37 miliardi sui conti pubblici

Roma, 29 agosto 2015 – Esisterebbe una mina sulla finanza statale del nostro Paese. L’allarme arriva da Unimpresa secondo la quale ammontano a quasi 40 miliardi di euro le perdite potenziali nei conti pubblici italiani legate ai derivati.

[easy_ad_inject_1]Si tratta della massa di derivati finanziari in passivo nei bilanci dello Stato, voce che nell’ultimo anno si è allargata del 28,1% arrivando a quota 36,8 miliardi. In tutta Italia, scrive il Centro studi di Unimpresa, considerando sia il settore pubblico sia quello privato, la montagna di titoli ad alto rischio, è cresciuta dell’8,9%.

“E’ importante avere chiarezza sul reale stato di salute dei conti pubblici” chiede il presidente di Unimpresa, Paolo Longobardi. “Bisogna fare attenzione ai pericoli nascosti nei bilanci pubblici, legati alla finanza speculativa: da un lato chiediamo che sia detta tutta la verità e contemporaneamente continuiamo ad auspicare maggiori sforzi per dare più risorse a imprese e lavoratori” aggiunge Longobardi.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *