Unioni civili. Slitta calendarizzazione al Senato del ddl Cirinnà. Proteste M5S e Sel

Roma, 25 settembre 2015 – Dopo tanto parlare slitta la calendarizzazione in del ddl Cirinnà sulle unioni civili, segno che in Italia è sempre difficile affrontare un tema così delicato che vede la dichiarata opposizione anche di esponenti di partiti di governo come, solo a titolo di esempio, Carlo Giovanardi di Ncd.

[easy_ad_inject_1] M5S e Sel sono sul piede di guerra per questo ennesimo rinvio sine die. Nella riunione dei capigruppo Sel aveva chiesto che venisse incardinato in Aula il provvedimento sulle unioni civili già lunedì prossimo, “ma la maggioranza dei capigruppo e naturalmente anche il Pd si sono rifiutati”, ha riferito Loredana De Petris.

Luigi Zanda, capogruppo del PD al senato dichiara: “Non sono d’accordo a che un tema così delicato sia usato strumentalmente solo per aumentare l’ostruzionismo” e spiega “non appena sarà terminato l’esame delle riforme chiederò una capigruppo per calendarizzare le unioni civili.

Giancarlo Castaldi del Movimento 5 Stelle replica a Zanda: “Ma quale ostruzionismo noi siamo gli unici ad aver presentato solo 200 emendamenti e tutti di merito e sui contenuti”.

Ivan Scalfarotto (PD), sottosegretario alle Riforme rivendica che il Partito Democratico “ha difeso con forza” la legge chiedendo “con estrema energia” che il ddl riforme venisse votato l’8 ottobre di modo da avere una finestra utile per il ddl Cirinnà. Quelle di Sel e M5S sono “lacrime di coccodrillo: hanno guadagnato 5 giorni sulle riforme e messo in difficoltà la legge che dicono di volere” ha dichiarato.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *