Usa. Condannato Nathan Campbell. Uccise Alice Gruppioni mentre era in viaggio di nozze

Roma, 7 giugno 2015 – Alice Gruppione, la sposa in viaggio di nozze negli USA uccisa il 3 agosto 2013 sul lungomare di Venice Beach in California ha avuto parziale giustizia. E’ stato condannato dal tribunale di Los Angeles il suo investitore, Nathan Campbell, pregiudicato di 39 anni del Colorado, che quel fatale giorni investi la donna provocando il ferimento di altre 17 persone.

[easy_ad_inject_1]Secondo quanto emerso dalle indagini e dal processo, l’uomo, quel fatidico giorno era arrabbiato perché aveva dato 35 dollari a uno spacciatore per comprare metanfetamine ma il venditore era sparito con i soldi e, a causa di tale rabbia aveva investito volontariamente e indistintamente pedoni e ambulanti presenti sull’isola pedonale e uccidendo, purtroppo, la nostra giovane concittadina.

La sentenza dalla giuria è stata di colpevolezza per omicidio di secondo grado. Ma si tratterebbe di una giustizia soltanto parziale per la famiglia di Alice, il cui padre sul Messaggero commenta:

“Siamo grati al lavoro del procuratore generale Victor Avila e riguardo l’assassino ci concentriamo sulla perdita di Alice, che è il solo vero incubo che non terminerà mai. Per quanto possibile, coi mezzi che ci sono dati per farlo la giustizia non avrà fatto il suo corso fino a che non avranno pagato tutti quelli che hanno permesso questo omicidio” riferendosi chiaramente a chi lo ha permesso “non mettendo in sicurezza il luogo del delitto. Sicurezza minima che un’amministrazione deve garantire per i suoi cittadini e per le tante persone che vanno negli Stati Uniti, pensando ad un paese che garantisce la loro incolumità”

Sarebbe stata proprio la mancanza di questa “sicurezza minima di base, come l’assenza di semplici fittoni che garantiscono una zona pedonale, ha permesso di strappare una figlia ad una famiglia, facendo pagare a tutti un prezzo di dolore devastante per tutta la vita”.

Per questo la famiglia della compianta Alice Gruppioni ha intentato o causa alla città di Venice Beach e alla contea di Los Angeles.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *