You are here
Home > Salute > Usa. FDA: gay e bisessuali potranno donare il sangue dopo un anno di astinenza sessuale

Usa. FDA: gay e bisessuali potranno donare il sangue dopo un anno di astinenza sessuale

Fallback Image

Washington (USA), 22 dicembre 2015 – E’ stato abolito in America il divieto per le donazioni di sangue da parte di gay e bisessuali. La Food and Drug Administration (FDA) ha emesso le nuove linee guida in materia che revocano definitivamente, dopo 32 anni, il bando a vita a donare il sangue emesso nei loro confronti.

“Le nuove linee guida rispecchiano le evidenze scientifiche più aggiornate per garantire la continuità e la sicurezza delle scorte di sangue, riducendo il rischio di infezione da Hiv

spiega la Fda.

Gli omosessuali potranno, dunque, donare il sangue, ma potranno farlo a partire da un anno dopo l’ultimo rapporto sessuale avuto con un uomo. Una regola fortemente criticata dagli attivisti gay ma che è in linea con quelle adottate in altri Paesi, come il Regno Unito, l’Australia e il Giappone.

Il divieto fu imposto nel periodo in cui iniziava a diffondersi l’epidemia di Aids, quando poco ancora si sapeva circa la diffusione della malattia, e da allora non era stato più modificato né revocato, fino ad oggi.

La decisione della FDA è il culmine di molti anni di ricerca scientifica, nonché di consultazioni con i comitati consultivi esterni e altre agenzie governative.

“La responsabilità della Fda è quella di mantenere un elevato livello di scorte di sangue in sicurezza. Abbiamo agito con grande cura per assicurare che questa revisione della normativa fosse supportata da solide basi scientifiche”

ha spiegato Stephen Ostroff, commissario ad interim dell’ente regolatorio americano.

“Nel rivedere le nostre politiche per contribuire a ridurre il rischio di trasmissione del virus Hiv attraverso i prodotti derivati dal sangue, abbiamo rigorosamente esaminato diverse opzioni alternative, tra cui la valutazione del rischio individuale. La finestra di differimento di 12 mesi è supportata dalle migliori prove scientifiche attualmente disponibili. In questo momento non ci sono Paesi con intervalli di tempo più brevi rispetto ad un anno”

ha detto Peter Marks, vice direttore del Center for Biologics Evaluation and Research della Fda.

Dodici mesi è un periodo di attesa sono utilizzato anche in altri casi. Chiunque abbia fatto un tatuaggio, un piercing o sia stato punto accidentalmente da un ago, per esempio, deve attendere 12 mesi prima di poter donare il sangue.

Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top