Usa. L’aspirina entra ufficialmente tra i farmaci anti-cancro

San Francisco, California (USA), 24 settembre 2015 – Per la prima volta negli Stati Uniti l’aspirina entra ufficialmente nell’elenco dei farmaci antitumorali. In particolare, la terapia con l’acido acetilsalicilico viene raccomandata per combattere il cancro al colon, in quanto sarebbe in grado di ridurne l’incidenza del 35%.

[easy_ad_inject_1]Secondo gli esperti americani basterebbe una piccola dose di aspirina al giorno per ridurre l’incidenza e la mortalità per una serie di tumori. Per anni, i medici hanno raccomandato l’assunzione di un’aspirina al giorno contro il rischio cardiovascolare in alcuni uomini e donne. Ora, per la prima volta, un gruppo di esperti del Preventive Services Task Force degli Stati Uniti, raccomanda la terapia con aspirina per prevenire gli attacchi di cuore e il cancro al colon.

Nei giorni scorsi gli esperti statunitensi hanno pubblicato una dettagliata relazione nella quale si raccomanda, per la prima volta, di prendere l’aspirina per prevenire il cancro del colon-retto.

Anche se la task force è composta da un gruppo indipendente di esperti nella prevenzione e cure primarie nominata dal Dipartimento di Salute e Servizi Umani, essa esercita un’influenza enorme. Le raccomandazioni del panel di medici, ad esempio, su mammografie e screening per il cancro alla prostata hanno cambiato il modo in cui i medici praticano la medicina negli Stati Uniti.

Nel suo ultimo rapporto, la task force di esperti ha spiegato che l’assunzione di aspirina a basso dosaggio può aiutare a prevenire attacchi di cuore, ictus e cancro del colon-retto, e che i benefici hanno superato i rischi in adulti dai 50 ai 69 anni che sono ad alto rischio di malattie cardiache.

Il più grande vantaggio è stato osservato in persone ad alto rischio ultracinquantenni. La raccomandazione è meno indicata per gli adulti ad alto rischio, tra i 60 e i 69 anni, poiché, in questa fascia di età il rischio di sanguinamento aumenta.

L’assunzione di aspirina non è però raccomandata al di sotto dei 50 anni e a chi ha più di 70 anni. Le nuove linee guida consigliano in ogni caso ai pazienti di consultare il proprio medico e valutare il rischio individuale di potenziali complicanze emorragiche prima di iniziare una terapia con l’aspirina.

“Prendere l’aspirina è facile, ma decidere se assumerla o meno a scopo di prevenzione è complesso”

ha dichiarato Kirsten Bibbins-Domingo, vice presidente della task force e professore di medicina presso l’Università di California, San Francisco, annunciando ufficialmente la raccomandazione dell’aspirina come farmaco anti-tumore.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l’autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore..
Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *