USA. Vedova strage 11 settembre fa causa all’Arabia Saudita

pentagono-11-settembre

Negli USA, dopo che il Congresso ha annullato il veto del presidente Obama di poter far causa a governi stranieri, è partita ufficialmente la prima causa di un familiare della strage dell’11 settembre 2001 contro l’Arabia Saudita.

Secondo i legali della vedova di un comandante della marina, Patrick Dunn, morto nell’attacco al Pentagono, l’Arabia Saudita avrebbe fornito sostegno materiale ad al Qaida e a Osama Bin Laden nel mettere a segno l’attentato che ha di fatto cambiato la storia del mondo.

L’ attentato al Pentagono dell’11 settembre 2001 avvenne mediante lo schianto del Boeing 757 dirottato sull’edificio sede del quartier generale del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America. Lo schianto avvenne alle 9:43 (ora locale) dell’11 settembre 2001. Il volo 77 dell’American Airlines colpì il lato ovest dell’edificio. Nell’impatto morirono i 64 passeggeri dell’aereo (inclusi i terroristi) e 125 persone presenti all’interno del Pentagono.

L’impatto danneggiò gravemente la costruzione scatenando anche un incendio. Parte del lato colpito collassò e i vigili del fuoco impiegarono giorni per spegnere tutti i focolai.

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *