You are here
Home > Esteri > Usa. Via la bandiera confederata. Ku Klux Klan (kkk) manifesta contro la rimozione

Usa. Via la bandiera confederata. Ku Klux Klan (kkk) manifesta contro la rimozione

Fallback Image

Columbia (Usa), 20 luglio 2015 – Scontri si sono registrati A Columbia, capitale del South Carolina, dove membri del Ku Klux Klan (KKK) hanno protestato contro la rimozione da tutte le sedi istituzionali dello Stato americano della bandiera confederata.

[easy_ad_inject_1] La bandiera confederata fu rimossa dopo la strage di Charleston, nella quale il bianco Dylann Roof uccise 9 persone di colore.

Scontri si sono registrati tra i gruppi di estrema destra e afroamericani con il bilancio finale di cinque arresti e 23 feriti.

La governatrice della Carolina del Sud Nikki Haley, che aveva sempre difeso l’esposizione del vessillo, ha ordinato la rimozione da tutti i palazzi pubblici. “Quella bandiera è parte integrante del nostro passato ma non rappresenta il futuro del nostro grande stato. Spero vivamente che venga rimosso questo simbolo di divisione, per poter vivere in armonia di questo stato ed essere in grado di onorare le anime di quelle nove vittime che ora sono in Paradiso”.

La Carolina del Sud sebbene è l’unico stato ad esporre fino ad oggi la bandiera confederata originale con le 11 stelle, che risale alla fondazione della Confederazione e appare essere basata sulla prima bandiera confederata. Una versione rivisitata della stessa sventola ancora in altri sette stati: Arkansans, Georgia, Mississippi, Tennessee, Alabama, Carolina del Nord, e Florida.

La bandiera confederata, storicamente associata alla schiavitù, fu utilizzata dai segregazionisti prima dell’abolizione dell’apartheid. Il Ku Klux Klan ne ha fatto il suo simbolo per eccellenza.

[easy_ad_inject_2]
Vincent Dimaggio
Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it
http://www.notiziefree.it

Similar Articles

Lascia un commento


Top