Violenza sessuale a Genzano. Picchia e stupra la cugina minacciandola con un coltello. Arrestato

Roma, 30 agosto 2015 – Ancora un caso di violenza sessuale è stato registrato dalla cronaca a Genzano, comune di 24.152 abitanti, della città metropolitana di Roma Capitale in provincia di Roma nel Lazio dove un uomo di origini rumene di 30 anni è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di violenza sessuale aggravata e lesioni personali ai danni di una donna sua connazionale di 34 anni.

[easy_ad_inject_1]Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l’uomo sabato mattina ha prima minacciato sua cugina che vive con lui con un coltello, poi l’avrebbe picchiata prendendola a calci e pugni poi l’avrebbe violentata.

A denunciare il tutto sarebbe stata proprio la donna che si è presentata in stato di choc presso la locale caserma dei Carabinieri. I militari viste le sue condizioni hanno provveduto ad accompagnarla all’Ospedale di Velletri dove i sanitari hanno confermato la violenza. I Carabinieri si sono dunque recati nell’abitazione dell’uomo dove hanno rinvenuto il coltello usato per minacciare la donna sul quale sono state rinvenute macchie di sangue.

I carabinieri si sono messi poi sulle tracce dell’uomo individuato poco più tardi lungo la zona di viale dell’Olmata. Arrestato, l’uomo è attualmente ospite del carcere di Velletri dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
[easy_ad_inject_2]

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Un pensiero riguardo “Violenza sessuale a Genzano. Picchia e stupra la cugina minacciandola con un coltello. Arrestato”

  1. oohhh!!! FINALMENTE QUESTE SOTTOMESSE (che tacciono e coprono sempre in modo omertoso sia violenze che furti e truffe loro o di loro parenti) DONNE DELL’EST COMINCIANO A SVEGLIARSI ED A DENUNCIARE ALLA PRIMA VIOLENZA SUBITA. Questo lo scrivo anche per tutti quelli che, rassegnati, continuano a sostenere che certe persone non potranno mai imparare determinate cose. ED INVECE IO VI DICO E SOSTENGO DA SEMPRE CHE L’ISTRUZIONE …. E’ UNA CONDANNA A VITA PER TUTTI, capiscimammè. Anche tua nonna a 82 anni sta ancora … CRESCENDO ed imparando. Figurati se, come dite voi, non possiamo cambiare certi adolescenti cresciuti con intorno delinquenti, alcolizzati, prostitute, e specialmente profittatori e ladri senza una coscienza etica. ed ancor più facile sarà con i bambini, anche se zingari. LO GIURO E LO SO PER CERTO. Se sostieni il contrario, scrivimi al mio indirizzo mail o prossimamente al mio sito limbaj.eu e limbaj.it perchè lì parliamo prevalentemente di questo, oltre che di idee e sinergie italo-moldavo-rumene e russe, oltre che, ovviamente, con taglio antirazzista, di varie forme di COMUNICARE che si utilizzano intorno al mondo (tra le quali il linguaggio=limbaj dovrebbe essere quello più chiaro, semplice e comprensibile a tutti, ed invece ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *