Virus Zika. Non solo la zanzara, ora il contagio avviene anche per via sessuale

Dallas, Texas (USA), 4 febbraio 2016 – Un cittadino americano della contea di Dallas, in Texas, è diventato il primo paziente a contrarre il virus Zika negli Stati Uniti senza viaggiare all’estero, secondo il Centers for Disease Control and Prevention. I funzionari della sanità hanno confermato che il paziente è stato infettato attraverso un rapporto sessuale, non da una puntura di zanzara.

Secondo quanto hanno riferito le autorità sanitarie americane, il paziente ha contratto il virus Zika dopo aver avuto un rapporto sessuale con una persona che tornava da un viaggio in Venezuela, e che a sua volta era stato infettato da una puntura di zanzara perché risultato positivo a Zika. Nessuno dei due è in stato di gravidanza. Entrambi si trovano ancora presso il Dallas County.

“Ora che sappiamo che il virus Zika può essere trasmesso attraverso il sesso, questo aumenta la nostra campagna di sensibilizzazione per educare il pubblico sulla protezione di sé stessi e degli altri. Accanto alla astinenza, i preservativi sono il miglior metodo di prevenzione contro eventuali infezioni sessualmente trasmissibili”

ha detto Zachary Thompson, direttore del Dallas County.

Il virus Zika di solito si trasmette attraverso la puntura di zanzara. Il CDC, il Centers for Disease Control and Prevention, in precedenza ha affermato che era a conoscenza delle notizie circa la diffusione del virus Zika per via sessuale, ma non aveva confermato il metodo di trasmissione.

Mentre si cerca di comprendere come il virus potrebbe essere trasmesso attraverso il sesso, i funzionari sanitari hanno trovato il virus nel liquido seminale di un solo uomo a Tahiti, e c’era il rapporto di un ricercatore del Colorado che ha contratto il virus all’estero e apparentemente sembra che l’abbia trasmesso a sua moglie a casa nel 2008.

I sintomi più comuni di virus Zika includono febbre, eruzioni cutanee, dolori articolari, e congiuntivite (occhi rossi). La malattia è generalmente mite con sintomi della durata da diversi giorni a una settimana.

Il virus può avere effetti molto più nocivi per le donne che vengono infettate durante la gravidanza. Zika ha portato a diverse segnalazioni di microcefalia nei neonati. Quelli con i sintomi, o quelli che hanno avuto rapporti sessuali con qualcuno che ha i sintomi, sono invitati a cercare assistenza medica immediata, per proteggersi da ulteriori punture di zanzara, e ad evitare rapporti sessuali non protetto.

Ad oggi, ci sono altri sette casi confermati di virus Zika in Texas, Houston e Harris County. In ciascuno di questi casi, il paziente aveva viaggiato all’estero in una zona in cui il virus Zika è presente.

L’Oms ha inoltre annunciato il pericolo che il virus Zika si diffonda in Europa con l’avvicinarsi della primavera e dell’estate, periodi favorevoli alle zanzare.

“E’ tempo che i Paesi europei si preparino a ridurre il rischio per la popolazione”, ha detto Zsuzsanna Jakab, responsabile Oms per l’Europa.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *