Vivere fino a 120 anni con un farmaco anti diabete. Fda: via libera a sperimentazione umana

Washington (USA), 2 dicembre 2015 – La Food and Drug Administration (FDA) ha dato il via libera ai primi test sull’uomo di un farmaco contro il diabete, in uso da anni, che sarebbe in grado di bloccare l’invecchiamento, allungando la vita degli esseri umani che potrebbero potenzialmente vivere fino a 120 anni di età.

[easy_ad_inject_1]La Fda ha, infatti, annunciato l’avvio dei primi test su tremila pazienti tra i 70 e gli 80 anni già colpiti da malattie cardiache, tumori o demenza, per verificare le proprietà anti invecchiamento del farmaco.

Il segreto dell’elisir di lunga vita starebbe tutto in una molecola, la metformina, che, dai test effettutati in laboratorio sui topi ha dato ottimi risultati, allungandone la vita del 40%. La molecola aumenta le molecole di ossigeno presenti nelle cellule ed è proprio per questo che viene giudicata come il miglior prodotto contro l’invecchiamento dell’organismo.

Il farmaco è già disponibile e ad un prezzo accessibile e in uso contro il diabete da decenni ormai. La metformina oltre ad essere in grado di allungare la vita, aiuta anche a mantenere l’organismo sano e più forte.

La sperimentazione del farmaco, unica nel suo genere, sarà condotta presso il Buck Institute per la ricerca sull’invecchiamento della California. Il team di ricercatori sarà guidato anche da Gordon Lithgow, un esperto di gerontologia scozzese.

“Se prendiamo di mira l’invecchiamento e riusciamo a rallentarlo, a quel punto rallentiamo automaticamente tutte le patologie e le malattie che si manifestano con gli anni. E’ una cosa rivoluzionaria, mai accaduta prima. L’idea di una sperimentazione usando un farmaco a questo scopo sembrava inconcepibile solo 20 anni fa ma sta accadendo e c’è ogni ragione per credere che sarà possibile. I processi che portano all’invecchiamento non sono più un mistero”

ha spiegato Gordon Lithgow.

Gli esperti ritengono, inoltre, che se la sperimentazione avrà successo, le prime malattie ad essere debellate sarebbero l’Alzheimer, il Parkinson, le demenze senili.

Jay Olshansky, gerontologo della Illinois University di Chicago, sostiene che se tutto andrà come si spera, una persona di 70 anni avrà l’età biologica di un cinquantenne.

Autore: Vincent Dimaggio

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *