Zimbabwe. Usa apre inchiesta su uccisione leone Cecil

Zimbabwe, 31 luglio 2015 – L’agenzia Usa per la protezione della fauna, il “Fish & Wildlife Service”, ha aperto un’inchiesta su Walter James Palmer, il dentista americano ricercato dalle autorità dello Zimbabwe per aver ucciso illegalmente Cecil, il leone più noto del Parco nazionale Hwange, amato da turisti e appassionati di natura.

[easy_ad_inject_1] A quanto si apprende il dentista americano sarebbe attualmente irreperibile. Nel 2008 Palmer fu condannato per bracconagio: due anni prima aveva ucciso un orso nero a oltre 60 km di distanza dall’area per la quale gli era stata rilasciata la licenza.

Il dentista ha ammesso, attraverso un freddo comunicato stampa, di aver ucciso il leone ma che ignorava fosse protetto e si è giustificato dicendo che si era fidato delle guide locali che gli avrebbero riferito che la caccia in quella zona era legale.

Ieri centinaia di persone si sono recate davanti allo studio dentistico di Palmer in Minnesota, ormai chiuso, per protestare contro l’uccisione di Cecil.

[easy_ad_inject_2]

Autore: Donato Paolino

Le mie ultime notizie. Sono un news blogger appassionato di notizie e sono l'autore di questo sito web. Dal 2001 ho collaborato con numerosi siti di divulgazione e informazione sia generalista che di settore.. Per qualsiasi informazione o se vuoi aiutarmi a far crescere questo sito contattami su notizie@notiziefree.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *